menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viola il divieto e torna dalla madre. Per minacciarla e ottenere denaro

A Racale è stato arrestato un 30enne. Era dall'anno scorso che metteva in atto una serie di vessazioni ai danni della donna

RACALE - Estorsione e maltrattamenti in famiglia. Sono i reati per i quali i carabinieri della stazione di Racale hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa  dall’ufficio del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce a carico di Vincenzo  Marsano, 30enne del posto.

Marsano, fra il marzo del 2018 e il mese in corso, avrebbe messo in atto una serie interminabile di vessazioni nei confronti della madre, con cui conviveva.

MARSANO VINCENZO-2Non solo. L’11 febbraio scorso, non rispettando il divieto di avvicinamento al quale nel frattempo era stato sottoposto, si sarebbe recato presso l’abitazione dei genitori, per minacciare ancora una volta la malcapitata fino a costringerla a consegnargli 20 euro in contanti. Soldi che sarebbero serviti per acquistare sostanza stupefacente. Finito in arresto, il giovane è stato condotto in carcere.

Marsano non è nuovo alle cronache. Già nel settembre del 2016 era stato arrestato. Durante un controllo in casa, i carabinieri avevano trovato una coltivazione di piante di marijuana in giardino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento