Cronaca

Violano i provvedimenti e la misura si aggrava: nuovi guai per tre

Nuove misure per due 33enni di Trepuzzi e Alessano e per un 46enne di Taviano. I tre sono stati raggiunti dai carabinieri

Il carcere di Lecce

LECCE - Tre gli arresti, in provincia di Lecce, nei confronti di altrettanti individui, accusati di non aver rispettato le misure alle quali erano sottoposti. Il primo episodio a Trepuzzi, dove è finito in manette Andrea De Lorenzis, un 33enne del luogo: il ragazzo, sottoposto all’obbligo di dimora nel suo comune, è stato ristretto ai domiciliari.

Il provvedimento è stato emesso dalla sezione unica penale della Corte d’Appello di Lecce, a seguito delle segnalazioni dei militari della stazione locale che ne hanno accertato le violazioni. Anche per Francesco Torsello, un coetaneo di Alessano, è scattata un’altra misura: dai domiciliari presso una comunità di Lecce passa al carcere per reato di rapina.

L’aggravamento, notificato dai carabinieri della stazione di Santa Rosa, a seguito delle violazioni. E’ stato trasferito presso l’istituto penitenziario di Borgo San Nicola. Infine, anche Flavio Carlino, 46enne di Taviano, lascia i domiciliari per essere trasferito in cella. Lo scorso 31 maro, i carabinieri del posto lo hanno sorpreso lontano dalla sua abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violano i provvedimenti e la misura si aggrava: nuovi guai per tre

LeccePrima è in caricamento