Violazione degli obblighi e truffe in serie: in due finiscono in carcere

Il primo è Alessandro Manni, 45enne di Taurisano, il secondo Angelo Pellegrino, 40enne di Trepuzzi, che dovrà scontare oltre sei anni

LECCE - Evasione e detenzione fini spaccio sostanze stupefacenti. Sono i reati contestati ad Alessandro Manni, 45enne di Taurisano. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione e portato in carcere, in seguito a un’ordinanza di sospensione degli arresti domiciliari, emessa dall’ufficio di sorveglianza di Lecce.

Diverse sarebbero state le violazioni che hanno portato all’aggravamento della misura cautelare, tutte comunicate dai carabinieri all’autorità giudiziaria. Il 10 maggio scorso, ad esempio, si sarebbe allontanato senza un motivo plausibile dalla sua abitazione. Il 23 di maggio, poi, dopo una perquisizione domiciliare, sarebbe stato trovato in possesso di 3 grammi di eroina. Più di recente, il 3 novembre, infine, nel corso di una perquisizione personale, sarebbe stato trovato con 1 grammo di cocaina addosso.

E’ invece di Trepuzzi, un altro arrestato e destinato al carcere, in questo caso per scontare un cumulo pene pari a sei anni e un mese (più una multa di 600 euro) per una serie di truffe commesse nel suo paese dal 2014 al 2016. Si tratta di Angelo Pellegrino, 40enne. Il provvedimento è stato emesso dall’ufficio esecuzione penale della Procura di Lecce. Pellegrino è passato alla storia delle cronache, peraltro, per essersi spacciato per avvocato, venendo in passato arrestato e patteggiando nel 2015 due anni e mezzo. Per anni avrebbe seguito una donna nel corso di una causa, con una delle truffe più articolate mai messe in piedi, fatto riconosciuto dagli stessi giudici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento