Cronaca Rudiae / Via Don Bosco

Violenta lite: sferra una coltellata a un connazionale e lo ferisce al braccio

E’ accaduto nel primo pomeriggio, nei pressi della stazione ferroviaria. Un ragazzo in ospedale per alcune lesioni

Foto di archivio.

LECCE – Sferra una coltellata a un conoscente e lo ferisce all’arto. L’ennesimo, acceso diverbio, scoppiato in una via della città, si è trasformato in violenza cieca. E’ accaduto nel primo pomeriggio, intorno alle 15, nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce.

Un gruppo di cittadini stranieri, notati dalle parti di via Don Bosco, si è infatti accalcato attorno a una coppia di individui. Questi ultimi, per motivi che sono ancora in fase di accertamento, hanno cominciato a insultarsi, per poi passare agli spintoni. Uno dei due, a un certo punto, ha tirato fuori una lama e ha sferrato un colpo al braccio dell’altro, un 23enne originario del Ghana, provocandogli un profondo taglio.

Soccorso immediatamente dai presenti, è stato poi raggiunto dagli operatori del 118 e accompagnato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, in codice verde. La lesione non è infatti grave: sarà dimesso a breve, al termine delle visite mediche. Sul luogo dell’accaduto, intanto, sono sopraggiunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia  leccese. I militari hanno provveduto a identificare i presenti, anche quelli eventualmente coinvolti nel diverbio, per ricosturire l'accaduto. Almeno per il momento, non risultano provvedimenti nei confronti di nessuno: gli inquirenti non hanno terminato la prima fase dell'indagine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta lite: sferra una coltellata a un connazionale e lo ferisce al braccio

LeccePrima è in caricamento