Cronaca Centro / Viale dell'Università

“C’è una sparatoria in centro”. Ma sul posto trovano gli indizi di un pestaggio

Il sopralluogo eseguito , nei pressi di Porta Rudiae, ha messo in evidenza tracce ematiche e oggetti in frantumi. Alcuni cittadini avevano segnalato l'esplosione di colpi d'arma da fuoco

Foto di repertorio

LECCE  - Si è temuto potesse trattarsi di colpi d’arma da fuoco esplosi in pieno centro. Ma nel corso delle ore, l’allarme è rientrato: nessuna sparatoria, bensì una violenta rissa tra ignoti. La segnalazione è giunta alla sala operativa della polizia nel cuore della notte: alcuni passanti hanno infatti indicato una violenta lite proprio di fronte a Porta Rudiae, tra alcuni individui. Forse ubriachi.

Qualcuno, inoltre, avrebbe udito dei colpi. Ma di quei fantomatici proiettili, alcun indizio. Nessuna ogiva, né  tracce di polvere da sparo. Sull’asfalto, però, tra gli oggetti rinvenuti e repertati, la scocca di un cellulare, quella che ricopre il vano porta batteria, e un braccialetto rotto presumibilmente durante un diverbio violento.  Le tracce ematiche rinvenute sul luogo, del resto, non lasciano dubbi: qualcuno, nella notte, è rimasto ferito. Eppure, nessuno si sarebbe presentato in ospedale con lesioni sospette.

Gli agenti di polizia della squadra mobile, assieme ai colleghi della sezione scientifica, hanno rilevato intanto i filmati di un sistema di videosorveglianza installato all’esterno di un supermercato della zona, di fronte al quale si sarebbe scatenata la violenta rissa. Appena una settimana addietro, non molto distante, il personale della polizia di Stato è intervenuto per un altro pestaggio, nella zona cosiddetta delle Giravolte, nel quale a un uomo sono stati spaccati gli incisivi. In quell’occasione, i presunti responsabili sono stati tratti in arresto. Uno del gruppo fermato dopo 24 ore, poiché si rea reso irreperibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“C’è una sparatoria in centro”. Ma sul posto trovano gli indizi di un pestaggio

LeccePrima è in caricamento