Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Violento impatto nella notte, 19enne in prognosi

Tre auto coinvolte in un grosso incidente sulla Lecce-Vernole: grave Eugenio Palma, 21enne. Era alla guida di una Y10. Verso Tricase, invece, i carabinieri hanno elevato decine di contravvenzioni

Tantissima paura, provinciale chiusa per diverse ore nel cuore della notte, sette le persone coinvolte in tutto. Il più grave si chiama Eugenio Palma, ha 19 anni. È ricoverato in prognosi riservata presso l'ospedale di Galatina. Altre tre sono le persone ferite, in modo non grave. L'incidente è avvenuto intorno alle 2 della scorsa notte sulla Lecce-Vernole, non lontano da questo secondo centro, coinvolgendo tre autovetture: una Y10 che viaggiava in direzione di Lecce, alla guida del quale c'era il 19enne, una Opel Corsa che proveniva dal senso opposto, una Ford Fiesta che seguiva la prima auto e che è rimasta involontariamente implicata nello scontro. All'origine, secondo i primi rilevamenti, dovrebbe esservi un sorpasso della Y10 che, invadendo la carreggiata del senso di marcia opposto, ha sul fianco una Opel Corsa che procedeva verso Vernole.

Tanto è bastato per far perdere ai vari conducenti il controllo delle auto, che sono uscite di strada ricevendo danni pesantissimi alle carrozzerie. Sul posto, oltre alla polizia stradale (che, di fatto, si sta occupando di ricostruire le fasi che hanno condotto al sinistro), anche i carabinieri ed i militari della guardia di finanza, che trovandosi in zona per un'altra operazione, sono stati chiamati ad un compito inusuale: far deviare la circolazione in attesa che la provinciale fosse sgombra. Sul posto è intervenuta anche una squadra di vigili del fuoco che ha dovuto lavorare per tagliare le lamiere e consentire ad alcuni giovani rimasti incastrati di poter uscire ed ai soccorritori del 118 di trasportare i feriti in ospedale.

Restando sempre sulle strade, ma cambiando zona, in un'altra operazione notturna che riguarda il Sud Salento (in particolare i tratti costieri da Santa Maria di Leuca a Castro e, sul mar Ionio sino a Lido Marini), i carabinieri della compagnia di Tricase sono stati impegnati in diversi controlli, identificando 176 persone e verificando 131 mezzi tra autovetture e motocicli. Fortunatamente non si sono registrati incidenti stradali di rilievo, mentre dal punto di vista repressivo sono state elevate 27 contravvenzioni al codice della strada per guida di motocicli senza casco protettivo, per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza, per uso, durante la guida, di telefonino sprovvisto di auricolare e per velocità non commisurata alle condizioni di tempo e di luogo. Quattro motocicli ed un'automobile che circolava in assenza di copertura assicurativa sono stati sequestrati; una carta di circolazione è stata ritirata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violento impatto nella notte, 19enne in prognosi

LeccePrima è in caricamento