Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Violenza sessuale su ragazzina, deve scontare quattro anni di carcere

Definitiva la sentenza a carico di un 60enne di Tricase, che fu fermato nel 2015 in flagranza con la figlia dei vicini di casa

TRICASE – Dovrà scontare quattro anni di reclusione, R.C., 60enne agricoltore di Tricase, l’uomo che fu arrestato nel luglio del 2015 e posto all’epoca ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale su una ragazzina, allora 11enne, figlia di alcuni vicini di casa. La condanna è diventata definitiva ed è stato condotto in carcere, a Lecce, dai carabinieri.  

L’uomo, poco dopo l’arresto, confessò di aver costretto la piccola vittima, figlia di alcuni vicini di casa, a salire in auto per condurla in un casolare nella zona industriale di Tricase, dove poi fu obbligata a compiere atti sessuali. Fu arrestato in flagranza di reato grazie all’intuizione di un agente della polizia penitenziari. Fuori servizio e di passaggio in quella zona, non gli sfuggì la presenza di un’sospetta parcheggiata nei pressi di un edificio disabitato. L’agente sorprese l’uomo ancora intento a rivestirsi e la ragazzina in lacrime.

Immediatamente chiamò le forze dell’ordine. Sul posto arrivarono i carabinieri della compagnia di Tricase e gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su ragazzina, deve scontare quattro anni di carcere

LeccePrima è in caricamento