Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Violenze e maltrattamenti continui alla moglie e al figlio minore, ai domiciliari

E' finito agli arresti domiciliari con le accuse di maltrattamenti in famiglia e verso minori; lesioni personali e violenza privata, con l'aggravante di avere commesso i fatti in stato di ebbrezza per l'assunzione abituale di sostanze alcoliche e stupefacenti. Protagonista di queste triste vicenda un trentenne gallipolino

GALLIPOLI – E’ finito agli arresti domiciliari con le accuse di maltrattamenti in famiglia e verso minori; lesioni personali e violenza privata, con l’aggravante di avere commesso i fatti in stato di ebbrezza per l’assunzione abituale di sostanze alcoliche e stupefacenti. Protagonista di queste triste vicenda un trentenne gallipolino C. B., nei cui confronti il gip del Tribunale di Lecce ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare.

La misura è scaturita dopo l’attività investigativa degli agenti del commissariato di polizia di Gallipoli, nell’ambito di una vasta attività di contrasto ai reati contro la persona e la famiglia. Sono stati gli agenti di polizia giudiziaria a eseguire l’arresto mercoledì pomeriggio. Il 30enne, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il proprio domicilio nella Città bella, per scontare la misura cautelare.

L’applicazione della misura nei confronti dell’uomo, ha avuto origine dalle denunce-querele presentate dalla moglie negli anni precedenti, l’ultima delle quali nel 2014 con relativa integrazione presentata lo scorso mese di agosto, in quanto vittima con il figlio minore e la madre, delle continue condotte criminose del marito, per le quali sono state costrette a ricorrere alla protezione di un centro antiviolenza presente sul territorio. Fondamentale si sono rivelate le denunce e la richiesta di sostegno al commissariato di polizia che ha condotto le indagini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e maltrattamenti continui alla moglie e al figlio minore, ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento