Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Vita di comunità. Il rione Casermette celebra Walter, un amico speciale

La mascotte è un 67enne affetto dalla sindrome di Down. Fino a qualche anno fa era autonomo, ora vive con la sorella ma è accudito dagli residenti

Walter, in una foto recente.

LECCE – E’ tra i cittadini affetti dalla sindrome di Down più longevi d’Italia. Walter, leccese di 67 anni, è uno dei residenti del rione Casermette, alla periferia ovest del capoluogo salentino. Ma non è per il suo “guinness" anagrafico che è  noto tra gli abitanti del quartiere, quanto per la sua simpatia. Tanto che la comunità intera lo ha in un certo senso “adottato” e lui ne è diventato la mascotte.

Fino a qualche anno addietro, infatti, Walter era solito uscire a piedi, in totale autonomia, per le vie del rione. Si dirigeva spesso al bar, per giocare una partita a carte con i suoi numerosi amici, o per bere un drink. Di recente, si fa vedere in giro molto meno, per questioni legate alla salute. Ma la gente del luogo lo adora. 46961226_302918133766240_8019082384085352448_n-2

Vive in casa assieme alla sorella, che da sempre si occupa di lui. Durante il giorno, però, parenti e numerosi residenti della zona si fermano a trovarlo, lo salutano o gli portano da mangiare. Lo celebrano quotidianamente, nell’atmosfera calda di una comunità compatta e solidale, come fosse una lunga festa di compleanno. Un esempio di come la cittadinanza funga da elemento fondamentale nei processi di integrazione di colui che è sbrigativamente considerato "diverso" (e che, spesso, neppure lo è).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita di comunità. Il rione Casermette celebra Walter, un amico speciale

LeccePrima è in caricamento