rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cucina

Sostegno ai bambini in stato di disagio: chef salentini uniti per una cena di beneficenza

Dopo il successo dello scorso anno, il 28 aprile torna la nuova edizione dell'evento in favore della Fondazione Onlus Daniela e Paola. L'organizzazione è a cura dell'associazione RacaleCam

La buona cucina sposa la solidarietà per un momento conviviale volto alla sensibilizzazione su una giusta causa. Anche quest’anno l'associazione di promozione sociale RacaleCam, insieme a numerosi professionisti del settore ristorativo, ha deciso di scendere in campo per una nobile causa sostenendo la Fondazione Onlus Daniela e Paola.

Domenica 28 aprile, a partire dalle ore 20:30, si terrà la quarta edizione della cena di beneficenza a sostegno della fondazione casaranese che si occupa di alleviare lo stato di disagio e di emarginazione in cui si trovano numerosi bimbi sul territorio. Un gruppo di professionisti ma soprattutto amici che per l’occasione insieme realizzeranno un menù unico ed autentico per regalare piacevoli momenti conviviali a tavola e sostenere un progetto che da oltre quindici anni è presente nel territorio. Il particolare evento si terrà in un luogo segreto, che sarà svelato solo ai partecipanti della cena. 
 
Sono numerosi gli chef e professionisti del settore che hanno aderito all’iniziativa dove tra i fornelli della cucina ognuno preparerà un proprio piatto.

“I partecipanti avranno modo di gustare un menù unico nel suo genere preparato in esclusiva dagli chef - dice Valentino Interlandi, ideatore e vicepresidente di Aps RacaleCam -. Ogni portata riflette l’estro e la personalità di ogni singolo chef che ha deciso di sostenere la causa. Una cucina che dialoga con la terra ed il mare, un menù semplice e creativo, che vede l’utilizzo di prodotti del territorio con il contributo di realtà locali che hanno deciso di fare rete per sostenere una bellissima realtà nel nostro territorio”. 

Tutto il ricavato della cena sarà devoluto a favore della Fondazione Daniela e Paola Onlus, impegnata nei progetti per l'infanzia. Durante la cena sarà proprio il presidente Claudio Bastianutti a raccontare la storia della fondazione, ad illustrare le attività già attivate e quelle in programma, da avviare grazie all’aiuto di tutti i volontari e i benefattori. 

Tra gli chef ed i ristoratori che hanno deciso di partecipare all’iniziativa ci sono Samuele Toma del Sinodia di Corigliano D’Otranto; Leonardo D’Ingeo del Fran by Masseria Francescani di Torre Chianca; Daniela Montinaro de Le Macare di Alezio; Antonella De Vitis dell'Antico Monastero di Felline; Antonio De Carlo della Masseria Caronte di Vernole; Roberto Fersino de Le Stanzie di Supersano; Rodolfo Caldarazzo del Vizio di Melpignano; Antonio Camilli del SantaVoglia a Lecce

"È davvero sorprendente vedere che anche quest’anno abbiamo raggiungo la quota prefissata di 50 commensali - ha dichiarato Robert D’Alessandro, presidente di ApsRacalecam -. "Il fatto che le prenotazioni siano giunte così rapidamente è un segno tangibile dell'impegno delle persone verso le cause benefiche locali e della loro volontà di fare la differenza".

Info

- whatsapp. 350 0051004
- mail: valentino.interlandi@racalecam.it

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegno ai bambini in stato di disagio: chef salentini uniti per una cena di beneficenza

LeccePrima è in caricamento