menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Friabili e croccanti per Natale: le cartellate al vincotto

Le carteddàte in dialetto locale sono un tipico dolce natalizio di origine antica che si preparano col vino bianco. Ognuna simboleggia le lenzuola di Gesù Bambino

Sono uno dell’emblema del Natale perché rappresentano le lenzuola di Gesù Bambino, sono friabili, croccanti e fritte: le cartellate al vincotto, nel dialetto locale “carteddate”, sono una delle prelibatezze delle tavole pugliesi durante le festività natalizie. La forma del dolce rimanda alla sua etimologia greca, ossia kartallos che significa cesto e questa bontà viene preparata con il vino bianco. Scopriamo la ricetta.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina bianca
  • 100 grammi di vino bianco
  • 40 grammi di olio extravergine d’oliva pugliese
  • 1/2 litro di vincotto di fichi
  • sale q.b.
  • zucchero a velo e/o cannella

Procedimento

Impasta la farina con olio, un pizzico di sale e vino bianco su un piano di appoggio. Amalgama fino a quando l'impasto sarà liscio, sodo ed elastico. Una volta ottenuto questo risultato lascia riposare per una mezz'oretta l’impasto coperto con un panno per permettere una lievitazione a temperatura stabile.

Dopo i 30 minuti puoi riprendere a lavorare la pasta lievitata, stenderla fino a renderla molto sottile ritagliare con la rotella dentellata delle strisce lunghe circa 50 centimetri e larghe tre centimetri. Pizzica le strisce e forma delle rosette: parti dall’estremità e arrotola le strisce su sé stesse pizzicando i bordi per farle aderire meglio. Una volta ottenuta la forma preferita, lascia riposare e asciugare per una notte intera.

La mattina successiva prepara un tegame largo e alto con abbondante olio bollente (150° circa) e immergi le cartellate per uno-due minuti fino a quando iniziano a diventare dorate. Scola e assorbi l’olio in eccesso su fogli di carta da cucina e fai raffreddare all’aria aperta per 10-20 minuti. Riscalda in un tegame il vincotto d'uva per renderlo meno denso e intingi le cartellate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento