rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cucina

Minestra di scaddhozze, ceci e carciofi, la ricetta

Le orecchiette riuscite male, piccole e malfatte, anziché gettarle si utilizzavano con le zuppe di pesce, ma la signora Laura Innocenzi le propone con ceci e carciofi

Le “scaddhozze” sono le orecchiette riuscite male, piccole e malfatte, che venivano impiegate per le ministre di pesce, ma la signora Laura Innocenzi, che è brava a fare le orecchiette, le fa di proposito piccoline e le condisce con ceci a carciofi. Ecco la ricetta

Ingredienti

  • Olio Extravergine
  • 200 grammi ceci
  • 1 patata
  • 1 sponsale
  • 4 carciofi
  • Prezzemolo.
  • 1 spicchio di aglio.
  • Sale e peperoncino.

Procedimento

Tenere in ammollo i ceci per 12 ore. In una pignata cuocerli con olio evo, sponsale, 1 patata, peperoncino, prezzemolo, sale. Intanto pulire i carciofi, tagliarli a spicchi e dopo averli tenuti in acqua e limone, in una padella antiaderente farli saltare con olio evo e uno spicchio di aglio. Metà ceci e la patata occorre frullarli con un minipimer.

Unire la passata ottenuta, l'altra metà dei ceci e i carciofi, farli cuocere 5 minuti per farli insaporire. In una pentola di acqua bollente cuocere per qualche minuto le scaddhozze, scolarle e versarle nella pignata dei ceci e carciofi. Spolverare con il prezzemolo tritato ed olio evo. Dopo qualche minuto, impiattare e servire a tavola

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minestra di scaddhozze, ceci e carciofi, la ricetta

LeccePrima è in caricamento