menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tarallini pugliesi fatti in casa all’olio di oliva e vino rosso

Insieme al pasticciotto e alla pasta con le cime di rapa, sono tra i prodotti simbolo della nostra terra

Sono tra i prodotti gastronomici simbolo della nostra terra, insieme al pasticciotto e alla pasta con le cime di rapa, per questo sul nostro blog non poteva mancare la ricetta dei tarallini pugliesi fatti in casa: ottimi come snack, ideali come antipasto in realtà possono diventare dei grandi alleati per ogni momento della giornata per tutte le età.

Quelli che prepariamo qui sono i classici tarallini friabili e croccanti all’olio di oliva e vino rosso, ma se volete a questo link troverete una versione “alternativa” ai semi di girasole, papavero e lino.

Ingredienti per i tarallini pugliesi fatti in casa

  • 250gr farina 00
  • 80 gr vino rosso
  • 60 gr olio EVO
  • 8 gr sale

Impasto

In una ciotola mettere farina, sale, aggiungere il vino  e l’olio EVO ed impastare fino ad ottenere una impasto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare l’impasto per una ventina di minuti avvolto nella pellicola, e portare ad ebollizione in una capiente pentola dell’acqua salata.  Formare i taralli ricavando dall’impasto dei bigoli di circa 1 cm di diametro e 8-10 cm di lunghezza, chiudendoli su se stessi sovrapponendo le estremità e schiacciandole con le dita in modo da sigillarle.

Bollitura veloce

Immergere i taralli pochi per volta nell’ acqua bollente e appena salgono a galla toglierli con l’aiuto di una schiumarola adagiandoli su un panno per qualche minuto finché asciughino.

In forno

Infine, sistemare i tarallini in una teglia ricoperta di carta forno e unta d’olio e informare in forno preriscaldato a 200° per circa 40 minuti o fino a quando non risulteranno belli dorati, girandoli se necessario a metà cottura. Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia fuori dal forno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento