Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Agenda digitale italiana: l’innovazione passa attraverso giovani amministratori

Il Comune di Lecce seleziona con il Dipartimento di Ingegneria gestionale del Politecnico di Milano, l'Associazione Wikitalia e il Dhitech Scarl, alcune figure per percorso formativo su "Gli innovatori per cambiare la P.A."

LECCE - Il Comune di Lecce seleziona in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria gestionale del Politecnico di Milano, l’Associazione Wikitalia ed il Distretto tecnologico Dhitech Scarl, 60 giovani amministratori per l’attivazione di un percorso formativo gratuito sull’Agenda Digitale Italiana, precisamente  “Gli innovatori per cambiare la P.A.”.

Il numero massimo di partecipanti è di n. 30 giovani amministratori che all’atto della domanda di partecipazione al percorso formativo abbiano un’età inferiore a 36 anni compiuti. Sono ammessi alla selezione sindaci, vicesindaci, presidenti Unioni dei Comuni, assessori, consiglieri comunali, Presidenti di circoscrizione e consiglieri di circoscrizione in carica al momento della presentazione della domanda.

Oltre ai primi 30 partecipanti individuati dalla selezione, il Comune di Lecce garantirà la frequenza al percorso per ulteriori 30 giovani amministratori, che abbiano comunque  presentato istanza di partecipazione al percorso, in veste di Uditori.

Per partecipare alla selezione gli aspiranti corsisti, dovranno debitamente compilare e sottoscrivere il modulo di candidatura allegato al presente Avviso (Allegato A) - scaricabile dai siti web  ww.scuolagiovaniamministratori.anci.it e www.comune.lecce.it - ed inviarlo a mezzo Posta Elettronica Certificata (Pec), corredato da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, un proprio curriculum vitae aggiornato, all’attenzione della Segreteria del percorso formativo “Gli innovatori per cambiare la P.A.” al seguente indirizzo Pec raffaele.parlangeli@pec.comune.lecce.it.

Ad ognuno dei primi 30 amministratori classificati in graduatoria verrà  riconosciuta una borsa di studio di 1.500,00 euro, a titolo di rimborso delle  spese viaggio, vitto e alloggio sostenute. L'invio della candidatura deve avvenire, pena l’esclusione della stessa, entro le ore 24 del giorno 18 marzo 2014.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenda digitale italiana: l’innovazione passa attraverso giovani amministratori

LeccePrima è in caricamento