Via libera dal consiglio all’ampliamento della zona artigianale

Il consiglio comunale di Carmiano ha approvato una variante al vigente strumento urbanistico, per l’ampliamento della già esistente zona industriale ed artigianale. Il sindaco: “La crisi deve essere un’opportunità per tutti”

Il sindaco Mazzotta

CARMIANO – La crisi c’è ed il Comune di Carmiano decide di puntare sulle piccole e medie imprese, scommettendo sul loro futuro e fornendo loro i mezzi necessari per raggiungere lo sviluppo e la crescita: l’assise cittadina infatti, nell’ultimo consiglio comunale, ha approvato, grazie ad una variante al vigente strumento urbanistico, l’ampliamento della già esistente zona industriale ed artigianale.

L’estensione della zona riservata ai piani di insediamenti produttivi, impegnerà circa 9 ettari e 60 are, corrispondenti a 95mila metri quadrati di terreno tipizzato, oltre ad una ex fabbrica tabacchi oggi già convertita in complesso produttivo, caratterizzando e allargando un’intera zona sufficiente al soddisfacimento, nel medio periodo, della domanda insediativa lungo gli assi viari già urbanizzati.

Soddisfatto dell’atto deliberativo, anche a nome del suo governo, il sindaco Giancarlo Mazzotta che dichiara: “La crisi deve essere per tutti un’opportunità. In momenti difficili l’Italia e gli italiani, il nostro tessuto sociale, civico e sopratutto produttivo, da sempre nella sua storia ha saputo dimostrare determinazione, competenza e doti qualitative e soprattutto produttive indiscusse, qualità che hanno fatto del made in Italy un marchio capace di conquistare il mondo. Un po’ come abbiamo fatto noi salentini con il nostro splendido Salento”.

“Partendo da questi semplici concetti con la mia squadra – prosegue -, abbiamo approvato dapprima in giunta e poi in consiglio comunale, un piano che attraverso l’ampliamento della zona Pip, sia capace di ridare fiato e vigore alla piccola e media impresa, da sempre fiore all’occhiello del territorio carmianese. Abbiamo fatto una veloce ricerca di mercato, interna ed esterna, e partendo dalle ben 40 istanze di assegnazioni suoli o di convocazioni di conferenza dei servizi in variante giacenti sul palazzo comunale, abbiamo ritenuto opportuno e non più rimandabile, optare per l’ampliamento”.

In conclusione è lo stesso Mazzotta a rilanciare idee di sviluppo e proporre piani di affiancamento per le nuove aziende che nasceranno. “Nel Comune di Carmiano l’iniziativa privata si è incrementata progressivamente, soprattutto nel recente passato, grazie soprattutto al progressivo sviluppo di attività imprenditoriali, dapprima organizzate in aziende familiari, poi col tempo accresciutesi”.

Un’economia “vitale”, che, secondo il sindaco, in periodi difficili, “ha urgente bisogno di avere supporti e  forme di incentivazione dello sviluppo e del lavoro”: “Rilanciare l’economia – afferma - per noi è creare opportunità ed occasioni di crescita reali”. “Affiancheremo – conclude - tutte le aziende che decideranno di investire a Carmiano, ed a tal proposito stiamo già studiando ed approntando di forme di supporto tecnico-operativo per tutte le start-up aziendali che decideranno di investire nella nostra comunità, offrendo supporti organizzativi, programmatici e gestionali”.         

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento