Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Nuove tecnologie: Smell, un'applicazione per andare oltre il "politically correct"

C'è anche una firma salentina sulla nuova app gratuita che consente di lasciare messaggi, anche in forma anonima, e condividere giudizi e commenti su luoghi, eventi, persone nel raggio di due chilometri. Oppure di conversare in tempo reale

LECCE – Si chiama Smell ed è un’applicazione gratuita dai risvolti molto interessanti. Concepita da Lorenzo Sinisi e dal salentino Vincenzo Masciullo, è fondata su una premessa che sembra capovolgere la filosofia di internet: non è stata pensata, infatti, per condividere esperienze e informazioni con chi sta dall’altra parte del mondo.

Smell consente di pubblicare messaggi anonimi che vengono geolocalizzati e messi a disposizione solo di chi si trova nei paraggi del luogo in cui quel messaggio è stato scritto: ad esempio un cinema, un luogo da visitare, un ristorante. In pratica si può chattare con chi è nel raggio di 2 chilometri oppure leggere i messaggi lasciati in precedenza da altri internauti. Non c’è bisogno di chiedere alcuna amicizia, perché la sola vicinanza ad una persona permette di entrare in connessione con le informazioni che ha lasciato sul muro virtuale tramite l'applicazione.

Le potenzialità dell’applicazione sono molteplici e probabilmente non tutte prevedibili: si possono comunicare informazioni, segnalazioni, gossip, si può chattare con persone che sono nella piazza o allo stadio con noi o lasciare ricordi e informazioni legati ad un certo luogo. Ogni utente può scegliere se utilizzare un nickname oppure rendersi riconoscibile.

Link per Iphone

Link per Android

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove tecnologie: Smell, un'applicazione per andare oltre il "politically correct"

LeccePrima è in caricamento