Economia

Assistenza sanitaria: Asl cerca 25 ragazzi da inserire nel servizio civile

Dovranno essere di età compresa fra i 18 e i 28 anni i candidati al bando che scadrà a settembre

Foto di repertorio.

LECCE – Al via un bando della Asl di Lecce per 25 volontari del servizio civile nazionale. Saranno infatti selezionati giovani di età compresa fra i 18 e i 28 anni con una forte propensione al volontariato e l’interesse ad impegnarsi nella sanità pubblica. E’ questo l’identikit dei volontari che l’Azienda sanitaria locale leccese intende impiegare in progetti di servizio civile. C’è tempo sino al 28 settembre  per inviare le domande di partecipazione all’avviso pubblico che dà attuazione al bando del Dipartimento della gioventù e del Servizio vivile nazionale, finalizzato alla selezione di mille e 331 volontari destinati ai diversi progetti della Puglia.

Il bando della Asl Lecce mira alla realizzazione del progetto aziendale denominato “Accoglienza e accompagnamento nei percorsi assistenziali”. I 25 volontari, il cui servizio avrà la durata di 12 mesi e un compenso di 433,80 euro al mese, saranno assegnati, secondo graduatorie distinte, all’attuazione del progetto nei dieci distretti socio sanitari: quattro a Lecce, due a Galatina, due a Martano, tre a Nardò, tre a Campi Salentina, due a Maglie,  due a Casarano,  due a Poggiardo, due a Gallipoli e, infine, tre a Gagliano del Capo.

Il progetto, in generale, intende favorire l’accesso ai servizi territoriali dei Distretti socio sanitari e la presa in carico delle persone con patologie croniche in modo da ridurre il tasso di ospedalizzazione. I volontari selezionati saranno quindi impegnati specificamente nel migliorare l'accoglienza, l'accessibilità degli utenti anziani e disabili nella fruizione dei servizi sanitari e per il disbrigo di pratiche amministrative, ma anche a garantire il supporto agli operatori dei servizi nella rilevazione e registrazione dei dati necessari per i flussi informativi regionali.

 Importante anche il lavoro di supporto agli operatori del Cup nell’attività di recalling degli utenti. Servizi che, in ogni caso, consentiranno ai 25 giovani volontari di mettere a frutto le proprie qualità relazionali, oltre che permettergli di vivere un’esperienza molto formativa all’interno di una grande azienda sanitaria e a stretto contatto con le persone e i loro bisogni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenza sanitaria: Asl cerca 25 ragazzi da inserire nel servizio civile

LeccePrima è in caricamento