Banca Sella inaugura la nuova filiale che ospita l'acceleratore di imprese

In viale De Pietro una sede che ospita anche SellaLab, dedicato a chi vuole sviluppare nuove imprese, soprattutto fra i giovani

L'inaugurazione.

LECCE – Gli sportelli avevano già aperto al pubblico da qualche settimana, mercoledì scorso è poi avvenuta anche l’inaugurazione ufficiale della nuova succursale di Banca Sella, a Lecce. Erano presenti il sindaco Paolo Perrone e l’assessore all’Innovazione tecnologica Alessandro Delli Noci, a rappresentare l’amministrazione comunale, più altre autorità locali.

La filiale, al pian terreno del nuovo edificio sorto sulle ceneri dell’ex Enel, spicca anche e soprattutto per ospitare l’acceleratore d’imprese SellaLab. Si tratta di uno spazio – spiegano dalla banca - dove startup, piccole imprese e professionisti potranno lavorare a idee innovative con il supporto di una rete di servizi e consulenti ed entrando in contatto con potenziali investitori, incubatori, università, istituzioni e altre professionalità utili a creare o a sviluppare il proprio progetto d'impresa.

Il progetto è già stato testato ed è operativo da alcuni anni a Biella, dove ha sede il quartier generale della banca, e grazie al quale sono state lanciate dal 2013 una trentina di startup.

SellaLab si rivolge soprattutto agli aspiranti imprenditori che hanno un’idea innovativa in ambito digitale e alle piccole e medie imprese che vogliono sviluppare la propria attività con gli strumenti dell’economia digitale. Gli spazi della sede di Lecce di viale De Pietro, saranno così un luogo dedicato all’innovazione e al digitale, soprattutto nell’ambito del settore “fin-tech”.

La sede ospita uno spazio di co-working, postazioni di lavoro e sale riunioni. SellaLab, operando in sinergia con gli altri attori che operano sulla realtà leccese, svolgerà anche il ruolo di “facilitatore” nella ricerca dei capitali necessari allo sviluppo dell’idea imprenditoriale.

La nuova succursale di Banca Sella in viale De Pietro 3, con gli spazi di SellaLab, è caratterizzata da uno stile moderno e razionale. Vi sono due sportelli e salotti per la consulenza e una postazione internet da cui è possibile accedere gratuitamente al servizio internet banking e fare operazioni sul conto corrente online o utilizzare i servizi di trading online. La succursale è inoltre dotata di un atm evoluto che permette ai clienti di prelevare denaro con il bancomat, versare contanti e assegni sul proprio conto corrente e fare altre operazioni di pagamento 24 ore su 24.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta della tredicesima succursale nella provincia di Lecce e della ventisettesima in Puglia, regione nella quale la banca piemontese è presente fin dal 2000 quando ha acquisito Banca Arditi Galati, fondata nel 1925 dal marchese Luigi Arditi di Presicce e dal cavaliere Pietro Galati di Surano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento