rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Economia

Bandi dedicati a imprese del Mezzogiorno: via alla presentazione del progetto Pnrr-Nodes

Saranno illustrati martedì 9 maggio nella sala conferenze del rettorato dell’Università del Salento. L’ateneo leccese collaborerà nello sviluppo di idee innovative per l’industria della salute, del turismo e della cultura

LECCE – Bandi dedicati alle imprese del Mezzogiorno: saranno presentati martedì 9 maggio, alle 10, nella sala conferenze del rettorato dell’Università del Salento. Si tratta del progetto Pnrr- Nodes, selezionato dal Ministero dell’Università e della ricerca nell’ambito degli investimenti previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e finanziato per 110 milioni di euro. Porterà ricadute sul territorio del Piemonte e della Valle d’Aosta e sulle province più occidentali della Lombardia (Como, Varese e Pavia), 15 milioni di euro saranno dedicati ad attività di ricerca e bandi a cascata a favore delle regioni del Sud del Paese.

Si tratta di uno degli 11 “Ecosistemi dell’innovazione” che il ministero ha individuato per supportare la crescita sostenibile e inclusiva dei territori di riferimento, in quella che viene identificata come la doppia transizione (digitale ed ecologica). L’iniziativa nel suo complesso vede il coinvolgimento di 24 partner pubblici e privati. L’obiettivo del progetto è la creazione di filiere di ricerca e industriali in sette ambiti legati alla vocazione imprenditoriale del nostro territorio: industria 4.0 per la mobilità sostenibile e l’aerospazio, sostenibilità industriale e green technologies, industria del turismo e cultura, montagna digitale e sostenibile, industria della salute e silver economy, agroindustria primaria e secondaria.

Il progetto si propone, da un lato, di sostenere l’innovazione su traiettorie tecnologiche a elevato potenziale per sviluppare nuovi prodotti e processi nelle Pmi esistenti, stimolando processi di valorizzazione della ricerca e di trasferimento tecnologico e aumentandone la competitività anche a livello internazionale e, dall’altro, di favorire la nascita di start-up e spin-off “Deep Tech” negli ambiti individuati, attraendo risorse economiche aggiuntive da fondi di Venture capital.

All’evento parteciperanno il Rettore dell’Università del Piemonte Orientale Gian Carlo Avanzi, la Direttrice dell’Hub Nodes Chiara Ferroni, la responsabile scientifica dello Spoke3 (industria del turismo e cultura) di Nodes Barbara Pozzo (Università degli Studi dell’Insubria), il responsabile scientifico dello Spoke5 (industria della salute e silver economy) di Nodes Marco Invernizzi (Università del Piemonte Orientale) e Micol Crostelli, referente Area progettuale sviluppo del territorio di Unioncamere Piemonte.

 “Il nostro ateneo collabora con l’ecosistema Nodes per sostenere e garantire l’impatto del progetto nel Mezzogiorno”, sottolinea il rettore Fabio Pollice, “e per questo siamo particolarmente orgogliosi di poter contribuire a diffondere le opportunità che il progetto apre per il tessuto socio-economico del nostro territorio e del Sud Italia, in particolare nel settore dello sviluppo di idee innovative per l’industria della salute, del turismo e della cultura. Abbiamo coinvolto i nostri “partner strategici”, enti e imprese, ma la presentazione è aperta a tutti coloro che sono interessati ad approfondire le tematiche trattate”.

      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandi dedicati a imprese del Mezzogiorno: via alla presentazione del progetto Pnrr-Nodes

LeccePrima è in caricamento