rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024

Bit di Milano, enogastronomia e “vacanze slow”: Puglia protagonista

Arte, cultura, mare, enogastronomia fanno della Puglia una delle regine della Bit di Milano. I dati, in fin dei conti, parlano chiaro: il 2022 è stato l’anno di un ritorno alla ribalta esplosivo dei flussi turistici, dopo la parentesi buia della pandemia, e ora occorre proseguire sulla stessa lunghezza d’onda per continuare in un percorso di crescita. La vetrina offerta dalla Borsa internazionale del turismo diventa così un modo per presentare l’immagine di una regione dinamica e con un ventaglio di offerte per puntare sempre più verso la destagionalizzazione.

Fra gli ambasciatori della regione in terra lombarda, l’assessore al Turismo Gianfranco Lopane, il quale ricorda che “la Puglia che sta riscrivendo la sua strategia e punta su prodotti turistici nuovi e rinnovati”. Con il focus sicuramente puntato sempre su una delle sue carte più preziose, l’enogastronomia, ma anche lo sviluppo di un altro settore che sta assumendo rilievo, quello del wedding.

Rocco De Franchi, direttore della comunicazione istituzionale della Regione Puglia, spiega a sua volta che l’intenzione è oggi di raccontare la regione non solo per l’accoglienza offerta ai turisti, ma anche alle imprese che qui stanno decidendo di investire. “Questa – dice – è l’edizione della Bit che rappresenta il grande affetto per la Puglia”. Alessandro Delli Noci, assessore allo Sviluppo economico, si sofferma in particolare sulla capacità della Puglia di valorizzare la sua identità anche a livello internazionale, ricordando che la stagionalità è diventata ormai più ampia rispetto al passato.

Sebastiano Leo, assessore alla Formazione e lavoro, ricorda invece che è d’obbligo puntare sempre più sulla qualità dei servizi. Ed ecco perché si stanno mettendo in campo misure per formare i giovani. Loredana Capone, presidente del Consiglio regionale, rinforza il concetto: “Il turismo è sostenibile se vi è una crescita dei territori, la possibilità di dare lavoro, si destagionalizza oltre la vacanza estiva”. Giuseppe Tupputi, capogruppo consiliare del gruppo Con Emiliano, conclude con una considerazione: bisogna spingere ancora per portare la Puglia oltre i confini dodici mesi all’anno.

Tutti i contributi nel servizio video.

Si parla di

Video popolari

Bit di Milano, enogastronomia e “vacanze slow”: Puglia protagonista

LeccePrima è in caricamento