rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Economia

Furti e intimidazioni ai danni degli esercenti: Confcommercio scrive al prefetto

“Occorre intensificare i controlli delle forze dell’ordine a tutela dell’imprenditoria salentina”, scrive il numero uno dell’associazione di categoria

LECCE – Preoccupazione da Confcommercio per i furti consumati ai danni degli esercizi commerciali e per gli atti intimidatori degli ultimi tempi nel Salento. Il presidente dell’associazione di categoria, Maurizio Maglio, dopo aver ricevuto  l’appello delle vittime, ha inviato una richiesta al prefetto di Lecce Luca Rotondi.

“La nostra associazione è da sempre impegnata, al fianco delle istituzioni e delle aziende, al fine di garantire il rispetto della legalità e la tutela delle attività imprenditoriali. Purtroppo, da qualche mese assistiamo a gravissimi avvenimenti che stanno colpendo molte attività compiuti da individui che spesso poco dopo ritornano a commettere lo stesso reato”, ha scritto il numero uno di Confcommercio.

“Per tale ragione, abbiamo chiesto un’intensificazione dell’attività di vigilanza e controllo da parte delle forze dell’ordine atta a prevenire e reprimere furti, danneggiamenti ed incendi che avvengono soprattutto nelle ore notturne”. Oltre al danno economico causato dagli episodi, l’associazione di categoria punta il dito contro lo stato il senso di sconforto e solitudine. Maglio ha pertanto sollecitato soluzioni congiunte, da escogitare assieme agli uffici di via XXV Luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e intimidazioni ai danni degli esercenti: Confcommercio scrive al prefetto

LeccePrima è in caricamento