Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia

Camera di commercio Italo-Serba, nel cda anche Lecce

L'assessore provinciale Cosimo Durante è entrato a far parte dell'organismo, con voto all'unanimità. Per le imprese salentine si aprono nuove prospettive economiche nell'emergente mercato dei Balcani

palazzo dei celestini3-3

Cosimo Durante, assessore provinciale alle Politiche comunitarie e sviluppo locale è entrato a far parte del Consiglio di amministrazione della Camera di commercio Italo - Serba. Tutti i membri si sono espressi all'unanimità sulla sua nomina, avvenuta il 27 febbraio scorso a Belgrado, durante lavori dell'assemblea, alla presenza dell'ambasciatore italiano, del direttore dell'Istituto per il commercio con l'estero (Ice) in Serbia, del sottosegretario al ministero del Commercio internazionale, Milos Budin, e del dirigente dell'Ice di Puglia e Basilicata, Alfredo Rizzo.

Nell'ambito dell'assemblea sono state attivate iniziative tra i due Paesi, privilegiando soprattutto aziende del sud Italia che avranno l'opportunità di internazionalizzare la loro azione nei territori della "Nuova Europa". E in tutto questo, la presenza di Durante nel Cda della Camera di commercio Italo - Serba permetterà alla Provincia di Lecce di avviare iniziative in sinergia con l'organismo nella zona più importante dei Balcani.

Per l'assessore Durante questa nomina costituisce "per la Provincia di Lecce un riconoscimento chiaro ed inequivocabile della grande considerazione e del prestigio acquisiti in Italia e all'estero, con iniziative e progetti mirati all'integrazione europea, allo sviluppo economico e all'internazionalizzazione del territorio e delle sue imprese".


Nei prossimi giorni, insieme al presidente della Provincia Giovanni Pellegrino e al presidente della Camera di commercio Italo - Serba, Vincenzo Divella, Durante convocherà l'Unità operativa per lo sviluppo, insieme agli imprenditori interessati a conoscere le opportunità del mercato balcanico attraverso la Serbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di commercio Italo-Serba, nel cda anche Lecce

LeccePrima è in caricamento