Economia

Camera di commercio: per Alfredo Prete è il terzo mandato consecutivo

L'imprenditore leccese riconfermato alla presidenza in un momento di particolare difficoltà per le imprese e l'economia in generale. "Semplificare la burocrazia, far sì che si attui concretamente l’alternanza scuola-lavoro per i nostri giovani, sono le azioni da sostenere nell’immediato"

LECCE - Alfredo Prete è stato eletto per la terza volta alla guida della Camera di commercio di Lecce. La conferma per il nuovo mandato di presidente gli è stata conferita oggi all’unanimità. Subito dopo l’elezione, Prete ha ringraziato i consiglieri per il rinnovo della fiducia, che per l’interessato assume un sapore particolare, in questi tempi di recessione economica. 

Lo sa bene, Prete, imprenditore leccese che, infatti, ha dichiarato: “Oggi, in un momento così critico, è difficile supportare le nostre imprese senza risorse”. “Ed è per questo – ha proseguito - che ho chiesto al neo presidente dell’Unioncamere nazionale, Ivan Lobello, di adoperarsi affinché, venga mantenuto anche per gli anni a venire il taglio del  diritto annuale al 35 per cento senza ulteriori riduzioni”. 

“Senza risorse si è costretti a dire sempre no alle istanze del mondo imprenditoriale. Voglio ricordare che senza l’impegno profuso dall’ente camerale – ha aggiunto -, unito a quello di altri soggetti istituzionali, il Salento non sarebbe un marchio così conosciuto e apprezzato anche al di fuori dei confini nazionali, ma affinché non sia una moda passeggera, bensì duratura, che porti ricchezza stabile al territorio, sono necessari impegno e risorse economiche”.

Prete ha ricordato anche come la ripresa inizi “a dare timidi segnali”, il significa che “purtroppo non è ancora possibile affermare che le nostre imprese siano fuori dalla crisi economica e molte aziende, in particolar modo del manifatturiero, hanno chiuso per sempre la loro attività”. 

“Quando un’azienda, un negozio, una bottega artigiana chiudono tutti noi abbiamo una piccola colpa, perché vuol dire che non abbiamo fatto tutto ciò che era possibile per evitarlo. Innovare, digitalizzare, semplificare la burocrazia, far sì che si attui concretamente l’alternanza scuola-lavoro per i nostri giovani, sono le azioni da sostenere nell’immediato”, ha aggiunto, parlando della ricetta per il futuro. 

Fanno parte del Consiglio: Vincenzo Benisi, Maurizio Botrugno, Patrizia Casilli, Bruno Cocciolo, Realina Cucugliato, Vincenzo De Angelis, Fernando De Carlo, Floriana Dell'Orco, Luigi Derniolo, Salvatore Giannetto, Lucio Paolo Guida, Santo Ingrosso, Maurizio Maglio, Roberta Mazzotta, Chiara Montefrancesco, Vito Murrone, Vito Negro, Enio Paladini, Federico Pastore, Elisa Pellè, Giuseppe Petracca, Roberto Petrelli, Pantaleo Piccinno, Ivana Riso, Antonio Rizzo, Giampiero Rizzo, Salvatore Sanghez, Antonio Schipa, Carlo Taurino, Maria Pina Totaro Fila e Mario Vadrucci.

A Prete, così come ai propri delegati in seno al consiglio camerale (Vincenzo Benisi, Chiara Montefrancesco e Giampiero Rizzo), formula gli auguri Confidustria Lecce, che esprime soddisfazione anche per la conferma nel consiglio di Giuseppe Petracca, in rappresentanza di Api Lecce. Con questa, Confindustria ha da tempo avviato un progetto di collaborazione a sostegno del sistema imprenditoriale. 

Il commissario Eliseo Zanasi, a nome di tutti, esprime dunque a Prete “i migliori auspici per la riconferma al prestigioso incarico, nella consapevolezza che ancora ci sia molto da fare nell'ottica di una ripresa robusta e duratura”, e unisce “un grande in bocca al lupo ai delegati di Confindustria Lecce, delle altre associazioni di categoria e alle rappresentanze sindacali”.

Il consigliere regionale Erio Congedo, dal canto suo, ritiene che “per Alfredo Prete si tratti di proseguire il proficuo lavoro già svolto per due mandati al fianco degli imprenditori, degli artigiani, degli agricoltori salentini e del tessuto istituzione del territorio per il quale è stato e certamente sarà un interlocutore valido e affidabile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera di commercio: per Alfredo Prete è il terzo mandato consecutivo

LeccePrima è in caricamento