Economia

Caos pensionamenti. Cgil chiede ad Inps e Inpdap una verifica delle deleghe

Evidenti gli scostamenti tra le pratiche consegnate agli istituti previdenziali e quelle comunicate al sindacato dei pensionati. De Prezzo: "Un danno anche sotto il profilo finanziario". Ma, in accordo tra le parti, si corre ai ripari

@TM News/Infophoto

LECCE - Ogni anno il sindacato dei pensionati, Spi Cgil della provincia di Lecce, presenta agli istituti di previdenza dalle tremila alle tremila e 500 pratiche con delega per i pensionamenti di anzianità, vecchiaia, reversibilità ed altro.

La verifica delle deleghe che ogni mese vengono presentate all’Inps e all’Inpdap è stata oggetto di attenzione da parte dello Spi di Lecce, a seguito dei dati consegnati a tutte le strutture territoriali dalla direzione regionale del patronato Inca nei quali si riscontravano evidenti scostamenti tra le pratiche con delega consegnate agli istituti previdenziali e quelle comunicate al sindacato dei pensionati.

Prima della pausa feriale estiva, i segretari hanno avuto un confronto con la direttrice provinciale dell’Inps di viale Marche del capoluogo, Rosanna Livari, mentre il 17 e 20 settembre scorsi, nell’ordine, hanno incontrato la dirigente della sede di Nardò, Maria Rosaria Poleti, e il dirigente di quella di Casarano, Antonio Bove.

Durante tali incontri, racconta il segretario provinciale Ninì De Prezzo, “sono stati evidenziate le anomalie riscontrate, ma soprattutto i ritardi nella lavorazione delle deleghe, sia di quelle concomitanti, allegate alla domande di prestazioni pensionistiche, che delle deleghe per nuove iscrizioni, in alcuni casi ferme da più mesi”.

Una situazione, questa, che a detta del sindacalista “produce un considerevole danno sotto l’aspetto organizzativo e finanziario”. Le parti hanno pertanto concordato sulla necessità di indicare il funzionario della sede di riferimento, sia per la consegna sia per la verifica di tutte le problematiche; la lavorazione di tutte le deleghe – nuove  e concomitanti - avverrà nei tempi previsti dalla convenzione nazionale; mensilmente verrà consegnato allo Spi provinciale l’elenco delle deleghe lavorate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos pensionamenti. Cgil chiede ad Inps e Inpdap una verifica delle deleghe

LeccePrima è in caricamento