rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
I banchetti

Precarietà, salari bassi, sicurezza: Cgil raccoglie firme per referendum sul lavoro

Entra nel vivo l’iniziativa nazionale del sindacato dal titolo “Per il lavoro ci metto la firma”: banchetti nel weekend in provincia. Si parte domani al mercato di Lecce, poi ad Alezio, Castrignano, Cursi, Maglie, Nardò e Nociglia

LECCE – Precarietà, salari troppo bassi, tre morti al giorno sui luoghi del lavoro: sono i drammatici risultati di vent’anni di leggi sbagliate che avrebbero peggiorato le condizioni occupazionali e di vita delle persone. Ecco perché la Cgil nazionale sta promuovendo quattro quesiti referendari per riformare le leggi sul lavoro attraverso una raccolta firme dal titolo “Per il lavoro ci metto la firma”. In provincia di Lecce è stata già superata la soglia delle 2mila firme raccolte.

Ecco il calendario in provincia: venerdì 17 maggio, a Lecce, all’ingresso del mercato bisettimanale da Via Bari, dalle 8.30 alle 11.30; domenica 19 maggio, a Cursi, in piazza Pio XII (dalle 09.30 alle 12.30); Castrignano de’ Greci in via Vittorio Emanuele II (vicino al Palazzo De Gualtieris, dalle 10 alle 12); Nociglia, Villa Comunale (in caso di pioggia sotto i portici del Palazzo Baronale), dalle 9 alle 12; Alezio, piazza Matteotti, dalle 9.30 alle 12.30; Nardò, Largo Osanna dalle 17 alle 20; Maglie, via De Donno 15, dalle 10 alle 12.30 (in collaborazione con l’associazione Arci Biblioteca di Sarajevo.

Per ulteriori informazioni e per firmare online è possibile cliccare su cgil.it/referendum.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precarietà, salari bassi, sicurezza: Cgil raccoglie firme per referendum sul lavoro

LeccePrima è in caricamento