menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Odissea nel digitale terrestre: quando e come cambierà il segnale tv

A partire da settembre 2021, con l’introduzione di nuovi standard tecnologici, inizierà una nuova era della tv digitale: ecco come capire se si ha il televisore giusto

Da un po’ di tempo si parla di Switch off e di passaggio alla nuova era delle trasmissioni digitali, per una migliore qualità del segnale e più programmi in HD. L’argomento è tanto attuale quanto poco chiaro, e di certo l’utilizzo ricorrente di acronimi, anglicismi e termini tecnici, non semplifica la vita di noi semplici spettatori.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di spiegare come e quando avverrà lo “spegnimento” del vecchio segnale, ma soprattutto se sarà necessario cambiare TV o dotarsi di un nuovo decoder satellitare.

In primo luogo, va sgombrato il campo da un errore di informazione: lo Switch off, che provocherà letteralmente lo “spegnimento” delle trasmissioni per gli apparecchi non idonei, non sarà scaglionato per regioni, ma avverrà a livello nazionale, per cui chi a settembre 2021 non disporrà di televisori/decoder compatibili, non vedrà più i programmi del digitale terrestre.

Ad essere suddiviso per aree geografiche sarà lo spostamento delle frequenze, un processo che impatterà in minima parte sui consumatori e richiederà solo di risintonizzare i canali (cosa che molti televisori/decoder fanno in automatico).

Lasciando agli esperti le discussioni sui sistemi di trasmissione, ciò che bisogna fare è controllare se nel manuale della propria Tv è riportata l’indicazione Dvb-T2, oppure: accedere ai canali del digitale terrestre e sintonizzarsi su canale 100 o canale 200, se si visualizza la scritta “Test HEVC Main10” la Tv è compatibile con il nuovo segnale; se invece non compare nulla (nemmeno dopo la risintonizzazione dei canali), significa che l’apparecchio non è abilitato.

In tal caso, in alternativa all’acquisto di un nuovo televisore, si può optare per una soluzione molto meno onerosa, scegliendo un nuovo decoder satellitare idoneo al Bonus Tv, un’agevolazione prevista dal governo ed erogata sotto forma di sconto dal venditore sul prezzo di vendita, per un importo pari a 50€ o al prezzo di vendita se inferiore, fino al 31 dicembre 2022.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento