Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Sanitaservice, conti in attivo nell'anno terribile. Sergio: "Azienda duttile e flessibile"

Asl, socio unico della società in house, ha approvato il consuntivo del 2020. Per dispositivi di protezione e sanificazione spesi 2,7 milioni di euro, in parte coperti con fondi aziendali

LECCE – Asl Lecce ha approvato il bilancio consuntivo di Sanitaservice per il 2020 che si è chiuso con un attivo di 219mila euro e un indice di efficienza positivo in un anno pur molto difficile per i costi aggiuntivi dovuti ai dispositivi di protezione e alle attività di disinfezione, sanificazione imposti dall'epidemia di Covid. Queste voci hanno pesato per 2milioni e 733mila euro, in parte fatturati ad Asl, in parte coperti con fondi di bilancio aziendale.

“Abbiamo e stiamo combattendo il difficile momento emergenziale, supportando Asl – ha spiegato l’amministratore unico di Sanitaservice, Luigino Sergio – e affrontando le problematiche di organizzazione interna che tutto questo comporta. Devo ringraziare il personale che con abnegazione si impegna, giorno dopo giorno, in una partita non semplice e che richiede molta forza d’animo. Ne usciremo, l’Italia e il mondo uscirà da questa drammatica e dolorosa congiuntura, ma il valore di questa esperienza non dovrà essere disperso”. 

I costi maggiori sono stati, come ovvio che sia, quelli per il personale, pari a 28 milioni e 450mila euro, in aumento del 20 percento rispetto al 2019 a testimonianza della crescita dell'organigramma.  Nel complesso il conto economico è passato dai 27 milioni e 706mila euro a 31 milioni e il bilancio previsionale del 2021 prevede un salto a 38 milioni e 364mila euro, cui si aggiungeranno 4 milioni e mezzo per i servizi che dalla ditta Tundo passeranno a Sanitaservice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitaservice, conti in attivo nell'anno terribile. Sergio: "Azienda duttile e flessibile"

LeccePrima è in caricamento