Economia

Due milioni di euro per il Gruppo di azione costiera Adriatico salentino

Firmata oggi a Bari la convenzione con la Regione Puglia per la società consortile pubblico-privata per favorire lo sviluppo della zona di pesca. Il presidente Francesco Pacella: “Assicurata l’operatività di un territorio”

Il presidente del Gac Pacella

LECCE - “Un momento atteso da tempo, che concretizza l’impegno della Provincia di Lecce al fianco delle associazioni di categoria della pesca e delle amministrazioni comunali”. Sono queste le parole di soddisfazione con le quali Francesco Pacella, assessore al turismo e alle risorse del mare della Provincia di Lecce, ha battezzato oggi l’avvio del gruppo di azione costiera Adriatico Salentino, del quale è il presidente.

Stamattina, infatti, presso l’ufficio pesca della Regione Puglia a Bari, è stata sottoscritta la convenzione di finanziamento del Gac Adriatico Salentino; si  completa così il percorso preliminare che permette il via libera alle attività di questo importante strumento, finanziato per circa 2 milioni di euro, nell’ambito della misura 4.1 “Sviluppo sostenibile delle zone di pesca” del fondo europeo per la pesca 2007-2013.

Il Gac Adriatico Salentino è una società consortile pubblico-privata nata per favorire lo sviluppo costiero della zona di pesca che comprende i territori comunali di Vernole, Melendugno, Otranto, Santa Cesare Terme, Castro e Diso. Attraverso l’integrazione tra operatori del comparto della pesca e dei settori collegati (trasformazione, vendita, ristorazione, turismo ecc.), sarà possibile promuovere la valorizzazione del potenziale umano e materiale, sfruttando le nuove opportunità di crescita economica e sociale che vengono individuate in ambito locale.

“L’importante passo avanti odierno assicura l’operatività del Gac di un territorio come quello salentino che, con la sua candidatura, ha manifestato una forte esigenza di sviluppo del settore pesca e delle attività costiere che con esso interagiscono”, assicura il presidente del Gac Adriatico Salentino Francesco Pacella. “Un grande successo che sostanzia più di due anni di lavoro e rende attuali le opportunità di finanziamento del Feo, in favore delle aziende di pesca e delle municipalità partner”. La firma della Convenzione è avvenuta alla presenza del dirigente dell’ufficio caccia e pesca Giuseppe Leo e della responsabile di misura Angela Agresti.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due milioni di euro per il Gruppo di azione costiera Adriatico salentino

LeccePrima è in caricamento