Robin tax scaricata sugli utenti? Pronta class action contro società di luce e gas

Alla luce della relazione dell'Autorità garante, il Codacons Puglia ha chiesto a tutte le procure della regione di indagare: il timore è che le aziende del comparto abbiano trasferito sui cittadini la tassa che doveva gravare sui loro utili

@TM News/Infophoto

LECCE – Una parte della Robin Tax potrebbe essere stata pagata, a loro insaputa, dagli italiani. Questo almeno è il sospetto dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas che nel sesto rapporto annuale inviato al Parlamento ha messo nero su bianco la sua attività di controllo nel trienno 2010-2012. Nella pratica, si teme, sarebbe stato rovesciato il senso di una tassa pensata (e chiamata in quel modo con riferimento alla figura di Robin Hood) per  “attaccare” le tasche più abbienti.

La Robin Tax è stata introdotta nel 2008 con l’intento di reperire denari, sotto forma di una maggiorazione dell’Ires, dagli utili delle società energetiche Ma, secondo gli analisti dell’autorità, decine e decine di soggetti economici del settore avrebbero trasferito la tassa sugli utenti finali: per il 2010 sarebbero state 73 le società a fare lo “scherzetto”, per l’anno successivo almeno il doppio

E il Codacons Puglia ha inviato oggi un esposto a tutte le procure della Repubblica della regione chiedendo di indagare alla luce di quanto emerso nella relazione: “Qualora fosse accertato quanto contenuto nelle relazioni dell’Autorità per l’Energia elettrica e il gas, ovvero la traslazione dell’addizionale Ires sui consumatori con un pesante svantaggio economico a carico degli stessi, vi sarebbero evidenti violazioni della normativa vigente che impone il divieto di traslare l’onere della maggiorazione d’imposta sui prezzi al consumo con conseguenti illeciti a danno degli utenti. Eventuali maggiori introiti legati alla violazione delle norme vigenti – si legge ancora nell’esposto -  configurerebbero infatti un ingiusto guadagno per le società energetiche, e un chiaro danno economico per i consumatori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se i sospetti dell'Autorità dovessero rivelarsi fondati, l'associazione dei consumatori annuncia già da ora l'instaurazione di una class action contro le aziende dell’energia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

Torna su
LeccePrima è in caricamento