Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Il futuro delle imprese nel mondo. Confindustria Lecce si confronta con politici ed economisti

"Il Futuro delle imprese? il Mondo". E' questo il tema dell'Assemblea pubblica di Confindustria Lecce, che si terrà venerdì 27 settembre, alle ore 16.30, presso il Teatro Paisiello

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"Il Futuro delle imprese? il Mondo". E' questo il tema dell'Assemblea pubblica di Confindustria Lecce, che si terrà venerdì 27 settembre, alle ore 16.30, presso il Teatro Paisiello.

L'attuale fase economica, con la crisi che continua a mordere dal 2008, impone alle imprese una radicale inversione di rotta con l'individuazione di nuovi mercati di sbocco, soprattutto esteri. Nuovi scenari, nuove strategie per sostenere l'internazionalizzazione.

Nonostante, infatti, da più parti gli indicatori economici, i principali Centri Studi comincino a parlare di segnali di ripresa anche in Italia, il mercato interno stenterà ancora per qualche anno - la svolta si attendeva già nel 2013 ma ci dovrebbe essere dal 2014 - e le imprese, che non lo hanno già fatto, devono guardare all'internazionalizzazione come lo strumento più efficace per governare questo processo, riprendere l'attività produttiva a ritmi serrati, ma soprattutto cogliere opportunità di crescere e competere a vantaggio anche dei territori.

Il parterre degli ospiti è particolarmente ricco e prestigioso: dopo i saluti istituzionali di Paolo Perrone, Sindaco di Lecce; Antonio Gabellone, Presidente della Provincia di Lecce; Alfredo Prete, Presidente della Camera di Commercio di Lecce; Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia; Domenico Favuzzi, Presidente Confindustria Puglia; Giuliana Perrotta, Prefetto di Lecce, relazionerà sulle "Priorità di Confindustria Lecce per l'Internazionalizzazione" Piernicola Leone de Castris, Presidente Confindustria Lecce.

Autorevole l'intervento di Carlo Calenda, Vice Ministro presso il Ministero dello Sviluppo Economico, cui seguiranno i contributi su "le azioni ed i programmi per l'internazionalizzazione del sistema produttivo" di Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia e Roberto Luongo, Direttore Generale Ice. Le conclusioni sono state affidate al Vice Presidente di Confindustria, Presidente della Piccola Industria, Vincenzo Boccia.

L'evento è moderato dal giornalista Marcello Favale.

Nel corso della manifestazione si terrà la prima edizione del premio "…Che Impresa!", con la partecipazione di Gianni Ippoliti.

Un intermezzo "tutto da gustare" nel quale celebrare una azienda che per la sua storia, il suo impegno, la capacità comunicativa ed organizzativa è stata capace di portare alto il nome dell'impresa salentina nel mondo.

"Confindustria Lecce - afferma il Presidente di Confindustria Lecce, Piernicola Leone de Castris - ormai da diversi anni, ha avviato una serie di iniziative a supporto delle imprese che vogliono internazionalizzarsi. Recentemente abbiamo siglato un Protocollo d'Intesa con la Camera di Commercio italiana in Albania che coinvolgerà l'intero sistema produttivo; altrettanto strategica è la partnership con il Consolato Turco nonché l'attività a sostegno delle imprese all'estero. Cina, Giappone, Turchia, Paesi Emergenti, Nord Africa, ma anche Europa, Usa, America Meridionale, sono tutte realtà nelle quali le nostre imprese possono spendere la grande qualità dei loro prodotti e portare il made in Salento al successo. Il nostro brand, infatti, al pari del Made in Italy è riconosciuto, apprezzato e ritenuto, soprattutto in alcuni settori, foriero di sicurezza, bontà, certificazione delle produzioni e qualità. Dall'evento e dagli interventi degli ospiti di livello ci aspettiamo utili indicazioni che possano concretizzare opportunità di partnership per le imprese salentine in ambito internazionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro delle imprese nel mondo. Confindustria Lecce si confronta con politici ed economisti

LeccePrima è in caricamento