ll progetto dell’Università del Salento "Quality network on sustainable tourism" scelto come caso di studio

Scelto come caso di studio all’Info day nazionale di "Interreg- adrion 2014/2020"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si è tenuta l’11 maggio a Bari presso il padiglione regionale della Fiera del Levante la giornata nazionale informativa per la promozione del nuovo bando del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Interreg Adriatico-Ionio 2014/2020” (ADRION) alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dei massimi responsabili dell’Agenzia per la Coesione Territoriale . Il bando, che resterà aperto fino al 26 giugno 2018 è focalizzato sulla valorizzazione sostenibile e la conservazione del patrimonio naturale e culturale quale risorsa di crescita nell’area Adriatico-Ionica. Durante la giornata sono state presentate le principali occasioni di finanziamento e sono stati esposti alcuni casi di eccellenza vincitori del precedente bando. Tra questi il progetto QNeST - Quality Network on Sustainable Tourism- ideato e guidato dal Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, in collaborazione con il DiSTeBa, quale unico progetto di un capofila pugliese ad essere finanziato dal Programma Interreg Adriatico-Ionio 2014/2020” (ADRION). La prof.ssa Anna Trono-docente di Geografia Economica e del Turismo presso l’Università del Salento e responsabile scientifico del progetto è stata invitata dalla Regione Puglia ha presentato gli elementi salienti del progetto . QNeST ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico-architettonico, culturale e ambientale, le tradizioni, l’enogastronomia locale con particolare riferimento alla dieta mediterranea e l’accessibilità nel settore turistico in Italia e nei quattro paesi partner di progetto (Grecia, Montenegro, Croazia, Slovenia) al fine di promuovere un turismo sostenibile e creare un’identità Adriatico Ionica. Il progetto con un finanziamento totale di circa 1.500.000 euro e della durata di due anni prevede attività altamente innovative ed il coinvolgimento di esperti di levatura internazionale alcuni dei quali interverranno al workshop internazionale organizzato nell’ambito del progetto “Quality Brand for Sustainable Tourism” che avrà luogo a Lecce presso la facoltà di Ingegneria il 24-25 e 26 Maggio. “La sfida da cogliere per implementare un turismo sostenibile è la creazione di una rete tra operatori di qualità” sostiene Anna Trono “solo in questo modo il patrimonio culturale ed ambientale della regione e dell’Adriatico può diventare elemento cardine per lo sviluppo economico” e continua “siamo pronti per continuare in questo senso con nuove occasioni di progettazione europea”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento