Gli imprenditori si mobilitano per difendere il turismo. Confartigianato in prima linea

La manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su quanto anche il settore dell’artigianato sia determinante per la ricchezza economica del Salento

Foto di repertorio

LECCE – Gli imprenditori locali scenderanno in piazza domani, 22 dicembre, per difendere il comparto turistico che traina l'intera economia salentina. La causa è sposata anche da Confartigianato Lecce che aderirà alla manifestazione pubblica.

Il settore dell’artigianato, infatti, affonda le sue radici nella storia del territorio e rappresenta un pezzo importante dell’intero indotto turistico.

È una reale risorsa dell’economia produttiva locale, alla stregua del patrimonio artistico-culturale e delle bellezze paesaggistiche, dal momento che è capace di esercitare un forte richiamo sull’interesse del turista che visita il Salento divenendo, così, un elemento di riconoscibilità della terra salentina a livello nazionale e internazionale.

“Per noi è fondamentale mettere in atto azioni finalizzate alla difesa anche delle imprese dell’artigianato locale da qualsiasi fattore che ne rallenta la crescita e lo sviluppo, a cominciare dalla eccessiva burocrazia e dalla scarsa chiarezza normativa dovuta principalmente ai
 numerosi provvedimenti legislativi”, si legge in una nota stampa inviata dall'associazione.

Confartigianato Lecce da sempre sostiene l’importanza di semplificare la vita degli imprenditori, rimuovendo quegli ostacoli di sviluppo delle imprese e di crescita delle competitività.

La manifestazione di domenica rappresenterà, quindi, un’occasione per portare avanti le istanze degli imprenditori locali che vogliono far arrivare la propria voce alle istituzioni del territorio e sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto anche il settore dell’artigianato sia determinante per la ricchezza economica del Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento