Economia

La Scuola della pace di Alessano sarà sede di formazione per il lavoro

Una nuova strada da percorrere per l'ente promosso promosso dalla Fondazione Don Tonino Bello: accreditarsi come organismo di formazione territoriale presso la Regione Puglia. Domani la presentazione del progetto. Saranno offerti appoggi e sostegno

Nelle foto: l'avvocato Di Staso e, in basso, l'assessore Leo.

ALESSANO - Una nuova strada da percorrere per la "Scuola della pace" di Alessano promossa dalla Fondazione Don Tonino Bello, quella di accreditarsi come organismo di formazione territoriale presso la Regione Puglia. Nata nel 2010, da allora l'ente ne ha fatta di strada. 

Giovedì 24 dicembre alle 17, l’incontro volto alla presentazione del progetto. Si terrà in piazza Don Tonino Bello, presso la sede dell’ente, acquistata e ristrutturata dalla Fondazione grazie ai contributi del 5 per mille ed ai contributi regionali.

Leo-3-4L’idea nata dalla sinergia fra il legale della fondazione, l’avvocato Raffaele Di Staso, l’assessore regionale alla Formazione del Lavoro, Sebastiano Leo, e i referenti della Fondazione don Tonino Bello, vuole affrontare il problema della disoccupazione giovanile, attivando iniziative di formazione in prospettiva di una nuova cultura del lavoro e della pace, costruendo rapporti di reciprocità.

La Fondazione non è chiamata a fare impresa in prima persona ma ad offrire appoggi, sostegno e accompagnamento perché possano crescere quei segni di speranza che testimoniano come la rassegnazione e lo scoraggiamento possono essere vinti. Un segno di speranza per i giovani e per tutto il Mezzogiorno. Seguendo il verbo di Don Tonino, l’obiettivo è quello di formare costruttori di pace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Scuola della pace di Alessano sarà sede di formazione per il lavoro

LeccePrima è in caricamento