Economia

Laica incontra Cupertino per rapporti commerciali anche con la Apple

Un incontro con una delegazione della città californiana epicentro della Silicon Valley, per intessere rapporti di natura economica e far crescere le aziende locali. Il presidente Roberto Fatano ha interloquito con Gilbert Wong, delegato ai rapporti internazionali 

LECCE – Un incontro con una delegazione di Cupertino, la città californiana epicentro della Silicon Valley, per intessere rapporti di natura economica e far crescere le aziende locali. A organizzarlo sono stati i soci fondatori di Laica (Libera associazione delle imprese e delle professioni), ieri pomeriggio, in un locale del centro di Lecce. A fare gli onori di casa, il presidente di Laica, Roberto Fatano, che ha interloquito in particolare con Gilbert Wong, delegato ai rapporti internazionali della città di Cupertino ed ex sindaco.

“E’stata un’importante occasione per sviluppare nuovi rapporti commerciali e culturali”, ha dichiarato Fatano. Wong era accompagnato anche da docenti universitari della California. “Insieme – ha aggiunto - avvieremo una proficua collaborazione nell’interesse degli imprenditori salentini, ma soprattutto del gruppo di Laica giovani, che vogliono crescere e migliorare sul piano commerciale”.

“Andremo a Cupertino per interloquire direttamente con i responsabili della locale Camera di commercio – ha proseguito -, per tessere una rete di scambi commerciali e dare l’opportunità di crescere al nostro Salento”. La Puglia e il Salento già da anni hanno rapporti commerciali con la California.

Spiccano, in particolare, l’importazione di mandorle, noci e pistacchi e delle prugne secche. Fatano reputa di particolare importanza, poi, la possibilità di incontrare i vertici e i delegati per le relazioni esterne dell’Apple , l’azienda statunitense fondata da Steve Jobs, che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali e che ha sede proprio a Cupertino.

“Il nostro scopo – ha spiegato - è quello di avviare una collaborazione tra i nostri giovani informatici, di Laica e non, e il dipartimento dello sviluppo dell’Apple. Daremo la possibilità ai nostri ingegneri salentini – ha concluso Fatano - di studiare e di sviluppare sistemi informatici innovativi per l’azienda, per l’automazione nei servizi e nell’industria, e di sviluppare applicazioni multimediali competitive per la cultura, la didattica, l’intrattenimento, per la qualità della vita, dalla robotica all’intelligenza artificiale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laica incontra Cupertino per rapporti commerciali anche con la Apple

LeccePrima è in caricamento