Economia

Lavoratori edili tornano sulla Otranto-Maglie: “Si parta subito col cantiere”

Gli operai della ditta Palumbo, come fatto ieri, scendono nuovamente a protestare all'altezza del km 4 sulla strada statale 16, nel punto in cui si dovrebbe cantierizzare il raddoppio dell'infrastruttura: sul posto i sindacati

MURO LECCESE - La protesta dei lavoratori edili della ditta Palumbo non si arresta ed oggi, come ieri, sono di nuovo sulla Otranto-Maglie a manifestare, esasperati dalla situazione di stallo dell'avvio dei lavori che interessano la strada statale 16. L’ennesimo ritardo burocratico che sta pesando sull’iter che conduce alla cantierizzazione e, quindi, alla messa in opera del raddoppio dell’arteria, conferma le difficoltà a vedere una svolta per una infrastruttura annunciata, ma ancora solo teorica.

E così, come già fatto ieri, i lavoratori edili si sono dati appuntamento al km 4 della strada, all’altezza del ristorante La Conca e in prossimità dello svincolo per Muro Leccese, cercando di sensibilizzare gli autisti sulla propria condizione. Il tratto in cui si sono adunati non è casuale, visto che è proprio quello in cui dovrebbe sorgere il cantiere della strada.

Al fianco degli operai, in questa protesta, ci sono le varie sigle sindacali di categoria da Fillea Cgil a Filca Cisl, fino a Feneal Uil. Non si registrano particolari disagi alla circolazione veicolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori edili tornano sulla Otranto-Maglie: “Si parta subito col cantiere”

LeccePrima è in caricamento