Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Come reagire alla crisi. Incontro di Cisl sulla contrattazione di secondo livello

Dibattito con i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e i segretari del sindacato. Incremento delle capacità produttive, dei sistemi di flessibilità contrattata, di formazione e del welfare alla base della ripresa economica

@TM News/Infophoto

LECCE - La contrattazione di secondo livello e il territorio. Lo scambio possibile. Lavoro, qualità del lavoro e sviluppo delle aziende: questi i temi che verranno affrontati nel corso  dell’incontro organizzato dalla Cisl di Lecce che si terrà martedì 5 novembre, a partire dalle ore 9, presso l’hotel Hilton Garden Inn a Lecce. Si tratta di una nuova sfida per reagire alla crisi, sulla quale il sindacato intende riflettere e sollecitare il dibattito con i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali del territorio.

“Lo sviluppo della contrattazione di secondo livello – spiega Antonio Nicolì, segretario generale aggiunto della Cisl di Lecce - svolta su base aziendale o territoriale, può contribuire a creare nei sistemi economici ed aziendali locali una capacità di reazione alla crisi, favorendo da un lato la propensione imprenditoriale alla innovazione ed alla crescita e dall’altro la buona occupazione”.

“Siamo convinti – prosegue - che la condivisione di obiettivi di incremento delle capacità produttive, di sistemi di flessibilità contrattata, di formazione mirata alla crescita professionale, di welfare contrattuale, nel concreto operare delle aziende e dei lavoratori, può costituire la leva per una ripresa della crescita e dell’occupazione.

La contrattazione di secondo livello può, inoltre, aiutare a superare lo stato di isolamento in cui operano le imprese locali, assumendo obiettivi secondo logiche settoriali o territoriali, attivando azioni comuni e strumenti quali i contratti di rete e facendo avanzare il sistema di relazioni industriali, la sua capacità di misurarsi nella concretezza dei reali processi in atto nei sistemi produttivi locali e non nella semplice constatazione delle situazioni di crisi e di difficoltà”.

Aprirà i lavori della mattinata Salvatore Castrignanò illustrando l’“evoluzione del quadro normativo e contrattuale di riferimento”, poi Antonio Nicolì relazionerà su “contrattare il territorio: fra crisi e opportunità”. Seguirà il momento dedicato al racconto di alcune esperienze di contrattazione nel territorio a cura di alcuni segretari di categoria: Salvatore Greco, segretario della Fai (federazione agro alimentare), relazionerà su “la regolazione del mercato del lavoro ed il Welfare contrattuale in agricoltura”; Carmela Tarantini, segretaria della Fisascat (federazione italiana addetti servizi commerciali, affini e del turismo), racconterà invece “le opportunità della buona flessibilità nel terziario e nei servizi”; Donato Congedo, segretario della Filca (federazione italiana lavoratori costruzioni e affini) porterà il proprio contributorelazionando su “la contrattazione territoriale nell’edilizia”; Maurizio Longo, segretario Fim (federazione italiana metalmeccanici) relazionerà su “il salario di produttività nel metalmeccanico” e Sergio Calò, segretario Femca (federazione energia, moda, chimica e affini) presenterà “un caso di start up: tessitura del Salento”.

La seconda parte dell’incontro vedrà impegnati i responsabili delle associazioni imprenditoriali del territorio nel dibattito sul tema “si può fare: la contrattazione scintilla per lo sviluppo” al quale prenderanno parte Teodoro Di Maria, segretario regionale Cisl Puglia, Piernicola Leone De Castris, presidente Confindustria Lecce, Giuseppe Petracca, direttore Confapi Lecce, Amedeo Giuri, direttore Confartigianato Lecce, Diego Lazzari, direttore Confagricoltura Lecce e Antonio Rizzo, direttore Confcommercio Lecce sollecitati da Piero Stefanizzi, segretario generale della Cisl di Lecce. Le conclusioni della giornata saranno di Luigi Sbarra, segretario confederale Cisl alle Politiche contrattuali del settore industria, artigianato, ambiente e sicurezza, mercato del lavoro e mezzogiorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come reagire alla crisi. Incontro di Cisl sulla contrattazione di secondo livello

LeccePrima è in caricamento