Confindustria ospita Maria Grazia Chiuri: “Lezione sulla gestione di impresa”

Molto soddisfatto il presidente dell’associazione di categoria che ha ringraziato la direttrice creativa di Dior per l’opportunità concessa al territorio con la sfilata

Una delle modelle di Dior, a Lecce.

LECCE – Accompagnata dal sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, la direttrice creativa di Dior, Maria Grazia Chiuri, ha incontrato intorno all’ora di pranzo gli associati di Confindustria Lecce, con in testa il presidente, Giancarlo Negro. Dopo il successo della presentazione della cruise collection in piazza Duomo, mercoledì sera, il mondo economico locale pare aver ricevuto una scossa molto forte.

La maison francese dell’alta moda ha, del resto, una filiera di produzione molto attiva in Italia e le sue articolazioni raggiungono anche il Salento. L’occasione è stata dunque propizia per rinsaldare il vincolo esistente, ma soprattutto, nelle parole del presidente Negro, "una lezione sul modello di gestione d'impresa".

Dalla premessa dell’impatto pesante dell’emergenza sanitaria sulle imprese, anche su quelle che operano su scala globale, è derivata la consapevolezza di alcuni problemi in comune, indipendentemente dalla dimensione nella quale si opera: uno su tutti, il legame con i fornitori. Molto forte l'invito ad agire in un'ottica di sistema, declinando la passione per il lavoro in una logica di squadra.

L’incontro è stato assai partecipato, nonostante i tempi stretti di organizzazione, e ha richiamato l’attenzione non solo delle aziende del settore tessile-abbigliamento-calzaturiero. Tangibile è stata la soddisfazione del presidente Negro, raggiunto dopo l’incontro: “Abbiamo ringraziato la direttrice per l’opportunità che ha regalato a questo territorio, ma anche per averlo rappresentato al meglio con i suoi elementi identitari e culturali”. Tra gli aneddoti poi emersi, quello della “prima volta” della Chiuri in una sede confindustriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negro si è detto convinto che le ricadute positive non si limiteranno al breve termine: “Era dai tempi di Salento d’Amare che non si assisteva a una operazione di marketing territoriale: sicuramente la sfilata di Dior è stato il maggior investimento degli ultimi decenni per questa provincia, peraltro a costo zero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento