Economia

Testi scolastici, mercatini in provincia per l'acquisto al 50 per cento

L'Unione degli studenti di Lecce ha allestito alcuni punta vendita nei quali sarà possibile la compravendita di libri, alla metà del prezzo di copertina. L'associazione studentesca ha anche creato un diario "low-cost"

@TM News/Infophoto

LECCE - Per evitare le stangate alle famiglie, almeno quelle sull'acquisto dei testi scolastici, l'Unione degli studenti ha organizzato in tutta la regione, come ogni anno, i mercatini del libro usato. Nelle varie sedi, gli studenti potranno vendere e comprare i propri libri al 50 per cento del prezzo di copertina. Inoltre l’Unione degli studenti di Puglia ha prodotto un diario scolastico a basso costo, elaborato nei testi e nella grafica dagli studenti stessi, la "FrecciAgenda", per contrastare ancora una volta i costi da sostenere nell’acquisto del corredo scolastico. In provincia di Lecce ci si potrà rivolgere al circolo "Carlo Giuliani" di Nardò, fino al 20 ottobre, nella sede di Casarano, in via Ticino, o in piazzetta Toma a Galatina, non oltre il 30 settembre.

"Come dice Federconsumatori", hanno fatto sapere dall'Uds, "quest’anno un ragazzo del primo liceo spenderà per i libri di testo quattro dizionari 745 euro, il 2 per cento in più rispetto allo scorso anno, e 488 euro per il corredo scolastico ed i ricamb E’ quanto accade anche a causa dell’innalzamento dei tetti di spesa nei decreti 42 e 43 dell’11 maggio 2012, In un periodo di crisi come questo, è impensabile che il MIUR abbia alzato del 10% i già deboli tetti di spesa per i libri".

Gli esponenti dell'associazione studentesca hanno poi aggiunto: "Gli annunci di quest’inverno sulla digitalizzazione dei libri di testo si sono rivelati inutili, visto che non sono state fornite agli studenti le strumentazioni necessarie, come gli e-book, per utilizzare libri totalmente digitalizzati. Invece,  i “libri digitali misti” si sono rivelati dei libri cartacei a tutti gli effetti, con in allegato anche un semplice link o un d-rom. Questo ha provocato l’acquisto di nuovi corredi di libri in tantissime scuole, una stangata per il mercato del libro usato e l’ennesima speculazione delle case editrici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testi scolastici, mercatini in provincia per l'acquisto al 50 per cento

LeccePrima è in caricamento