Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Ad attendere il presidente dei banchieri la contestazione dei lavoratori Mps

L'Associazione bancaria italiana organizza una serie di incontri con i cittadini, gli imprenditori e gli studenti sul tema "Le banche e il territorio". Ma i sindacati annunciano una protesta contro il piano di ristrutturazione

Giuseppe Mussari (@TM News/Infophoto)

 

LECCE -  Il presidente dell’Associazione bancaria italiana, Giuseppe Mussari, è atteso sabato mattina a Lecce per un incontro organizzato all’Hotel Tiziano su “Le banche e il territorio”.  L'iniziativa rientra in un road show dell'associazione che prevede incontri con studenti, cittadini ed imprenditori locali, anche nella giornata di domenica. Ad attenderlo, tuttavia, ci saranno anche lavoratori e rappresentanti sindacali che intendono protestare contro il piano di ristrutturazione di Monte dei Paschi di Siena – di cui Mussari è stato presidente - che, per quanto riguarda il Salento, interessa oltre 400 unità. L’allarme è stato dato già da tempo.

Le segreterie provinciali di Lecce Dircredito, Fabi, Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, Uil.ca, Sinfub, insieme alle segreterie confederali di Cgil, Cisl e Uil e alle rappresentanze sindacali aziendali di Banca Mps hanno organizzato una manifestazione di protesta: “In questi due giorni – è scritto in un comunicato congiunto -, l'Abi potrebbe 'avvicinare la città', di cui i lavoratori rappresentano un pezzo importante, chiarendo come mai la Banca Monte dei Paschi di Siena, sua associata, nel piano Industriale 2012/2015, prevede un progetto di esternalizzazione che coinvolge oltre 400 lavoratori sul territorio di Lecce, con il rischio per gli stessi di essere ceduti in società al di fuori del gruppo e senza la garanzia del contratto nazionale d lavoro del credito”.

Per Carlo Infante, segretario nazionale Cosnil Credito, “è assolutamente ingiustificabile il silenzio dei cosiddetti leader politici nazionali ed anche del governatore di Puglia, e presidente nazionale di Sel, Nichi Vendola. La Cosnil Credito ringrazia vivamente i parlamentari che hanno presentato interrogazioni sulla tristissima vicenda e chiede loro di continuare la battaglia: Elio Lannutti e Pancho Pardi (IdV), Teresa Bellanova (Pd) e Gianni Fava (Lega Nord)".

Al presidio sarà presente anche Unità sindacale: “La visita del presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, già presidente di questo gruppo bancario, non può passare inosservata: le scelte manageriali da lui adottate e avallate hanno contribuito, dati di bilancio alla mano, all’attuale situazione della banca ed a spingere il governo nazionale ad intervenire attraverso i cosiddetti Monti Bond. Per molto meno, in altri Paesi accade che i soggetti coinvolti facciano un passo indietro. In Italia, invece, si pongono le basi per riconfermare prestigiosi incarichi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad attendere il presidente dei banchieri la contestazione dei lavoratori Mps

LeccePrima è in caricamento