Martedì, 16 Luglio 2024
Il report

Offerte di lavoro, 706 posti disponibili: maggiori richieste nel turismo e settore edile

Le posizioni ricercate nel Salento sono contenute nei 203 annunci contenuti nel consueto report settimanale di Arpal, il ventiduesimo dall’inizio dell’anno. Proposte anche nella sanità e nel commercio

LECCE – Offerte di lavoro, nel Salento sono 706 i posti disponibili che emergono dai 203 annunci contenuti nel consueto report di Arpal, il ventiduesimo settimanale. Il settore turistico (dove si oscilla dagli skipper agli chef, dai bagnini ai barman e barwoman, etc) e quello edile raccolgono il maggior numero di richieste.

Nel settore della sanità e dei servizi alla persona, ad esempio, si contano 22 posizioni aperte, tra cui quelle per un ottico optometrista a Casarano, un farmacista a Collepasso, un fisioterapista a Spongano, due assistenti alla poltrona presso studi odontoiatrici a Presicce-Acquarica e Vignacastrisi, cinque tra tecnici della riabilitazione, educatori sanitari e infermieri nel basso Salento, due oss a Cutrofiano e Poggiardo, mentre a Martano un'agenzia è alla ricerca di un operatore funebre.

Nel settore edile sono richiesti 129 lavoratori, mentre nel settore trasporti e riparazione dei veicoli ci sono 32 opportunità. Il settore del commercio offre 33 posizioni.

Il settore amministrativo e informatico ne registra 18, il comparto dello spettacolo e organizzazione eventi 3. Nel settore dell’agricoltura, agroalimentare e ambientale sono ricercati 37 lavoratori, mentre nel settore delle telecomunicazioni 30. Il comparto Tessile-Abbigliamento-Calzaturiero (Tac) conta 40 posti vacanti. Bene anche l’industria del legno con 17 posizioni aperte per falegnami e mobilieri in aziende di arredamento del territorio e per allestimenti di cantieri civili e navali.

Sono, poi, 41 le offerte per il settore metalmeccanico, 4 nel settore bellezza e benessere. La sezione dei tirocini contiene 11 opportunità, mentre la rete europea dei servizi per l'impiego Eures offre numerose occasioni oltre i confini della Penisola. Sono presenti, infine, tre posizioni riservate a persone con disabilità e sei posizioni destinate a categorie protette nell’Ambito Lecce-Brindisi-Taranto. Si ricorda che le offerte, parimenti rivolte ad entrambi i sessi, sono pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e sono diffuse anche sulla pagina Facebook "Centri Impiego Lecce e Provincia", sul portale Sintesi Lecce e sui profili Google di ogni centro per l'impiego. Le candidature possono essere trasmesse tramite Spid, via mail o direttamente allo sportello presso gli uffici, aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30, il martedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento.

Con la chiusura delle scuole, poi, si ricorda che per il 2024 il personale scolastico con contratto in scadenza a giugno e nei primi giorni di luglio può presentare la domanda di NASPI dal giorno successivo alla cessazione del contratto ed entro i successivi 68 giorni. La domanda deve essere presentata esclusivamente online sul portale INPS, direttamente o tramite centri di assistenza e patronato. Non è necessario recarsi al Centro per l'Impiego per la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro (DID), poiché la domanda di NASPI equivale alla DID grazie alle semplificazioni normative. In caso di mancata assunzione all'inizio del nuovo anno scolastico, gli interessati dovranno recarsi al CPI di competenza a partire dal 15 settembre per confermare lo stato di disoccupazione e sottoscrivere il Patto di Servizio Personalizzato. Per ulteriori informazioni, si può consultare il portale INPS o rivolgersi ai centri di assistenza e patronato.

Consulta il Report Arpal del 24 giugno

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offerte di lavoro, 706 posti disponibili: maggiori richieste nel turismo e settore edile
LeccePrima è in caricamento