Economia

Ottimi indici patrimoniali ed economici per la Bcc di Leverano

Milano Finanza, lo scorso 31 maggio, ha pubblicato uno speciale rapporto sulla Puglia e in particolare sulla crescita degli impieghi nel Salento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Milano Finanza, lo scorso 31 maggio, ha pubblicato uno speciale rapporto sulla Puglia e in particolare sulla crescita degli impieghi nel Salento, grazie ai risultati degli istituti bancari piccoli e medi appartenenti alla ridente penisola. Secondo alcune anticipazioni di Banca d'Italia, il settore bancario in Puglia sta evidenziando dei segnali di ripresa grazie ad alcuni settori determinanti dell'economia pugliese come l'agroalimentare, il turismo, l'immobiliare legato al turismo e il segmento mobili e arredamento.

Nel primo semestre del 2016, il credito totale, su base annua, è aumentato in Puglia in misura superiore rispetto a quanto registrato in Italia e nel Mezzogiorno. Nel territorio salentino, gli effetti combinati dei settori turismo e agroalimentare, hanno permesso alla Banca di Credito Cooperativo di Leverano di ottenere un punteggio di 7,20 punti e di posizionarsi ai primi posti tra le banche pugliesi nella graduatoria di Milano Finanza, definita sulla base di un indice che coniuga dimensioni, risultati, solidità patrimoniale ed efficienza con i dati di bilancio al 31 dicembre 2015.

La Bcc di Leverano occupa, inoltre, il primo posto in termini di ROE (Return On Equity), con un valore di 10,74%, e in termini ROA (Return on Assets), con un valore di 1,36%. Tali indici rilevano la capacità di un'azienda di produrre reddito, rilevando il ROE l'incidenza dell'utile operativo sull patrimonio aziendale e il ROA l'incidenza del risultato di gestione sul totale attivo (senza le distorsioni delle poste straordinarie e delle politiche di bilancio sui crediti).

Anche nell'ambito dell'efficienza operativa la BCC di Leverano si colloca al primo posto tra le banche pugliesi con un indice pari al 53,68%, (rapporto tra costi di struttura e margine di intermediazione) e dimostrando, quindi, una capacità di contenere i costi rispetto ai propri ricavi in maniera più incisiva rispetto alle altre aziende di credito pugliesi. La stessa autorevole redazione di Milano Finanza, nello stesso speciale rapporto sulla Puglia, dedica un articolo sulla solidità, sulla qualità degli impieghi e sui risultati economici delle banche pugliesi.

La Top Performer in questa ulteriore classifica risulta la Bcc di Leverano. La solidità dell'azienda di credito leveranese viene confermata, infatti, dall' indice di patrimonializzazione, CET1 (Common Equity Tier 1) il cui valore, superiore al 28%, la colloca al primo posto regionale. Questo rapporto, viene calcolato rapportando il capitale ordinario versato (Tier1) con le attività ponderate per il rischio e rappresenta il maggiore indice di solidità di una banca. Dal punto di vista del credito deteriorato, inoltre, la Bcc di Leverano, con un indice Sofferenze nette/Impieghi pari all'1,2%, occupa i primi posti tra le banche pugliesi. Dal lato economico si rileva che l'azienda di credito nel 2016 ha chiuso il suo 64° esercizio con profitti netti pari a 4,67 milioni di euro, più 9,6% sul 2015, superando le stime del piano strategico, che prevedevano per l'anno 2016 la metà degli utili ottenuti.

Nonostante la situazione di tassi azzerati, la BCC Leverano è riuscita a far crescere il margine di interesse del 7,9% a 8,6 milioni di euro e quello di intermediazione dello 0,5%, a 11,74 milioni, grazie anche a una crescita degli impieghi del 10,2% ed in particolare dal comparto mutui e finanziamenti per anticipi (+16%), Dal lato della raccolta complessiva la raccolta diretta è cresciuta dell'8,7 % a 234,2 milioni di euro, quella indiretta del 2,4% a 32,2 milioni.

In merito ai dati pubblicati dal quotidiano finanziario, Lorenzo Zecca, Presidente della BCC di Leverano, dichiara: "Gli ottimi risultati raggiunti sono frutto di un'attenta strategia finalizzata allo sviluppo locale del territorio, ponendo particolare attenzione a un target di clientela di piccoli imprenditori, famiglie e giovani. Nonostante la crisi economica, siamo diventati protagonisti nel difendere il territorio, coniugando nel tempo, il localismo e il business bancario, senza scendere a compromessi, ma con attenzione alla crescita dell'economia locale come dimostrato recentemente dall'apertura della nostra nuova filiale di Lequile. Anche se siamo una piccola banca, abbiamo dimostrato che la dimensione di una BCC non e' una discriminante, ottenendo sempre grandi risultati, in un momento nel quale la globalizzazione la fa da padrone, essere una banca locale, come la nostra, permette di non far mancare il sostegno al territorio salentino."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottimi indici patrimoniali ed economici per la Bcc di Leverano

LeccePrima è in caricamento