Lunedì, 26 Luglio 2021
Economia

Parte progetto locale di cooperazione interterritoriale “Pugliesi nel mondo”

Il progetto del Gruppo azione locale Serre Salentine assume come tema cardine il turismo rurale, con un interesse peculiare alla storia dell'emigrazione, alla quale viene riservata, in molte comunità, una particolare attenzione

TAVIANO - Il gruppo di Azione locale (Gal) “Serre Salentine” avvia il progetto di Cooperazione interterritorialePugliesi nel Mondo”, che coinvolge i comuni di Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Galatone, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie.

Il progetto, che assume come tema cardine il Turismo Rurale, rivolge un interesse peculiare alla storia dell’emigrazione, alla quale viene riservata, in molte comunità, una particolare attenzione. Promuovere i prodotti e i valori identitari del territorio del Gal fra gli emigranti e, loro tramite, nei paesi di emigrazione; attivare contatti con operatori turistici per individuare possibili collaborazioni al fine di attivare nuovi flussi di visitatori; promuovere la realizzazione di accordi e di affari finalizzati alla costituzione di filiere e alla commercializzazione; promuovere l’offerta e la ricettività turistica delle Serre Salentine.

Sono questi gli obiettivi operativi del progetto che, a livello locale, si concretizzano nel recupero e nel rafforzamento della dimensione storica, culturale e ambientale del fenomeno, che nel passato, ha indubbiamente segnato la storia, lo sviluppo e la crescita del nostro territorio. Tra le varie attività previste nel progetto è intenzione del Gruppo di Azione Locale creare un “Laboratorio dell’Emigrazione delle Serre Salentine”.

Contenuto essenziale del laboratorio sarà la ricostruzione, attraverso un archivio informatizzato, di alcuni degli aspetti principali dell’emigrazione territoriale. Il Laboratorio avrà una sede in uno dei comuni dell’area, scelto successivamente, e sarà uno dei nodi della Rete creata con il supporto del Servizio Pugliesi nel Mondo, che confluirà in quello centrale rappresentato dalla piattaforma web del progetto.

Questa, raccoglierà tutti i materiali pervenuti in un archivio informatizzato consultabile in ogni parte del mondo. Al fine di realizzare detto Laboratorio, il Gal “Serre Salentine” rende noto che sta cercando di reperire il materiale documentale esistente ai fini dell’allestimento di detto laboratorio cercando di attivare una sinergica azione territoriale di sensibilizzazione degli Enti Locali, delle Associazioni, delle Istituzioni Scolastiche e di tutti i Cittadini dei quattordici comuni per raccogliere foto, lettere, filmati, oggetti che raccontano storie, viaggi, emozioni che, dal nostro territorio, si sono vissute nel resto d’Italia e del mondo e che andranno a confluire nel progetto.

Quest’attività costituisce una precondizione affinché il Laboratorio diventi un centro attivo di ricerche a carattere storico che coinvolgerà ricercatori, scuole, rappresentanti dell’emigrazione, ecc. Di tutto il materiale raccolto, che resterà in custodia del GAL per una durata massima di anni 3, a titolo gratuito, si menzionerà la legittima proprietà. Lo stesso, sarà restituito entro massimo  fine programmazione. Per maggiori informazioni: GAL “Serre Salentine” – Via Zara 1, 73055 Racale (Le) – Tel./Fax 0833.558786 – www.galserresalentine.it – info@galserresalentine.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte progetto locale di cooperazione interterritoriale “Pugliesi nel mondo”

LeccePrima è in caricamento