Progetto “Waterfront 2”

Alta formazione professionale per la riqualificazione del territorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il progetto “Waterfront 2”, finanziato dalla Regione Puglia e realizzato da Atena Formazione e Sviluppo mira a creare, accrescere e sensibilizzare le competenze di tecnici (geometri, ingegneri, architetti), funzionari delle pubbliche amministrazioni e privati sui temi della rigenerazione e riqualificazione territoriale, nello specifico del tratto della costa pugliese che va dal comune di Maruggio fino a quello di Porto Cesareo.

Gli obiettivi di Waterfront 2 sono:

  • aumentare la qualità ambientale e paesaggistica dei territori costieri e dell’entroterra dei territori
  • aumentare l’attrattività, turistica di qualità dei luoghi nell’ottica di uno sviluppo locale e sostenibile, attraverso iniziative in grado di sottolineare il forte nesso esistente tra la qualità urbana e la prosperità sociale ed economica di una comunità.
  • rafforzare una rete di competenze e sperimentazioni sul territorio in grado di supportare e apportare trasformazioni, innovazioni e crescita con il coinvolgimento dei cittadini quali promotori di tali cambiamenti; dunque un’interconnessione tra competenze tecniche e relazionali nello stimolare processi partecipativi, e  di progettazione territoriale partecipata.

Il progetto, attivato attraverso un corso di formazione tenuto da tecnici del settore e professori universitari, si articola in 3 ambiti:

AMBITO TEMATICO n. 1

La pianificazione paesaggistica e il nuovo PPTR: sostenibilità ambientale tra procedure amministrative e nuove strategie di sviluppo

AMBITO TEMATICO n. 2

Percorsi formativi di rafforzamento delle competenze specifiche in materia di “Abitare Sostenibile” e “Qualità dell’Architettura”

Ambito TEMATICO n. 3

Percorsi formativi di rafforzamento delle competenze specifiche in materia di “Norme per la Rigenerazione Urbana-Legge Regionale n. 21 del 2008”.

Il percorso formativo, che ha avuto inizio lunedì 1 novembre e si concluderà il 28 novembre con un grande evento, si compone di 150 ore frontali, 54 ore di workshop sul territorio e 30 ore di seminari.

Tra i nomi illustri del mondo della bioedilizia e salvaguardia del territorio presenti ai seminari e workshop ci sono Margarita Schwart (il 20 novembre), Architetto Lopalco.

I workshop saranno aperti a tutti coloro che intendono  vivere da vicino, attraverso un percorso di partecipazione sociale, la costruzione del Piano Paesaggistico: gli abitanti e gli attori che, a vario titolo, cooperano alla produzione del paesaggio stesso quali gli amministratori, le associazioni imprenditoriali, sindacali, culturali, sociali, ambientali e  locali.

Questo percorso rappresenta quindi una  occasione importante non solo per i tecnici del territorio ma anche per tutti coloro che hanno a cuore la rigenerazione sostenibile della nostra terra.

Responsabile della comunicazione

Diletta Cardinale

Torna su
LeccePrima è in caricamento