Protesta al centro di collaudo. Al termine, il direttore incontra i lavoratori

Piloti e meccanici, che da molti anni attendono una stabilizzazione si sono ritrovati, con il sostegno di Nidil Cgil e Uil Lecce davanti ai cancelli

Protesta all'alba davanti l'ingresso del centro collaudi di Nardò.

NARDÒ – Un finale imprevisto ha chiuso la mattinata di protesta di un gruppo di ex lavoratori interinali del centro collaudi di Nardò, gestito dal 2012 da una società direttamente controllata dal colosso Porsche. 

Antonio Gratis, il direttore locale della PorscheEngineering Group GmbH, ha infatti incontrato le maestranze presso l'ingresso dello stabilimento, garantendo il suo impegno per la convocazione a breve di un tavolo di confronto. Si è trattato di un fatto inedito per gli storici interinali della vertenza, che fa ben sperare per l'avvio di una vera trattativa. Del resto, solo pochi giorni addietro vi era stata un'iniziativa del tutto simile, ma terminata senza aperture.

Già all'alba una ventina di ex lavoratori, sostenuti da Nidil Cgil e da Uil Lecce, si erano ritrovati davanti ai cancelli: sono coloro che non solo attendono di uscire dalle dimensione del precariato, ma che negli ultimi mesi sono stati costretti a rimanere a braccia conserte. Circa un anno addietro una cinquantina di lavoratori interinali non si sono visti rinnovare il contratto: secondo Nidil Cgil (presente alla protesta anche con la segretaria Sabina Tondo) la situazione è conseguenza, indesiderata, degli effetti del decreto Di Maio. Nel corso dei mesi, infatti, ad alcuni è stata proposta l’assunzione presso una società esterna, ma con un contratto peggiorativo, mentre altri hanno intentato una causa di lavoro.

Il video: la protesta davanti ai cancelli della pista

Sarebbero un centinaio, in tutto, i lavoratori che nel corso degli anni hanno chiesto un’assunzione diretta, dopo un periodo più o meno lungo di precariato: di questa platea una trentina è stata stabilizzata presso due aziende di servizi, mentre una quindicina lavora con lo staff lesing (i lavoratori sono stati cioè assunti a tempo indeterminato dall’azienda di somministrazione di lavoro interinale).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento