Puglia: segno più per il costo degli affitti, giù i prezzi di vendita

Tra giugno e settembre molto bene le locazioni a Lecce (+4,5%), mentre a Brindisi si registra un brusco calo (-4%). In discesa il costo del mattone (-0,8%)

Dal mercato residenziale della Puglia arrivano segnali contrastanti nel terzo trimestre di quest’anno. Come rilevato dall’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it, infatti, a livello regionale si registra un calo generalizzato, seppur lieve, dei prezzi di vendita, a cui si contrappone una crescita dell’1,6% dei canoni di affitto.


Mattone positivo solo in due città

La media regionale parla di un -0,8% per il costo del mattone rispetto al trimestre precedente, ma con alcune eccezioni. Per acquistare un trilocale di 80 mq a Taranto, ad esempio, occorrono poco meno di 80 mila euro, sostanzialmente la stessa cifra richiesta nel periodo marzo-giugno. Va però segnalato che la “Città dei due mari” è la più economica della regione ed è anche l’unica nella quale il prezzo medio non raggiunge i mille euro al metro quadro.

Discorso molto diverso per Bari, dove nonostante l’andamento negativo degli ultimi tre mesi (-2,2%) il costo medio al metro quadro raggiunge quota 1.875 euro. Segno meno anche a Brindisi (-1,7%) e Lecce (-0,7%), mentre Foggia diventa la seconda città più cara della Puglia grazie a un rialzo dell’1,9% nel trimestre giugno-settembre.


Locazioni bene quasi ovunque

Performance migliori per il comparto affitti in tutta la Regione: unica eccezione negativa Brindisi che, sebbene sia la seconda città più cara della Puglia per le locazioni, perde addirittura il 4% in tre mesi e anche su base annua vede un brusco decremento (-4,1%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri capoluoghi registrano invece un rialzo nei costi delle locazioni: in prima fila Lecce, con un ottimo +4,5% che porta il canone medio a quota 6,36 euro al metro quadro; bene anche Foggia (+2,8%) e Taranto (+1%). Bari si conferma la città di gran lunga più cara anche per chi cerca un alloggio in affitto: la richiesta media è di 8,57 euro al metro quadro (+2% rispetto al trimestre precedente), una cifra che supera nettamente la media regionale (6,89 €/mq).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento