Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Reddito pro capite: Lecce regina di Puglia, Casarano e Nardò in coda nel Salento

Secondo i dati del dipartimento per le Politiche fiscali del ministero dell'Economia, relativi al 2013 ed elaborati dal quotidiano La Stampa, il capoluogo salentino è in testa nella regione. Tra i centri principali della provincia il primo è Maglie

Foto di archivio

LECCE – In Puglia, Lecce è il capoluogo con il reddito pro capite più alto con 20mila 539 euro.  A dimostrarlo, i dati  forniti dal dipartimento per le Politiche fiscali del ministero dell’Economia ed elaborati dal quotidiano torinese La Stampa. Le cifre riportate nel report sono quelli relativi agli importi dichiarati nel 2014, ma riferiti  all’anno precedente e divisi per il numero di abitanti. Il calcolo del reddito pro capite è oramai molto contestato nelle ricerche più avvedute perché nulla dice della distribuzione della ricchezza.

Al secondo posto c'è Bari con 20mila e 86 euro, quindi Taranto con 18mila 529, Brindisi con 17mila 818, Foggia con 17mila 165 e quindi le città che compongono la Bat (Trani 15mila 501, Barletta 13mila 756, Andria 12mila 372). Per quanto riguarda i centri più grandi della provincia di Lecce, a Maglie si registra un reddito pro capite di 17591, a Gallipoli di 15mila 400, a Galatina di 15mila 235, a Tricase di 15mila 152, a Nardò di 13mila 954 e a Casarano di 13mila 286. 

Tra i residenti meno fortunati dello Stivale? Sembrerà un paradosso, ma si trovano in Lombardia: sono i 122 contribuenti di Carvargna, in provincia di Como, con un reddito di 6mila 530,59 euro. I più ricchi sono, invece, concentrati a Portofino, in lIguria: con un reddito di 51mila e 403 euro si aggiudicano il primo posto del podio nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito pro capite: Lecce regina di Puglia, Casarano e Nardò in coda nel Salento

LeccePrima è in caricamento