rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia Leverano

Ricercatori universitari nei campi: studieranno le produzioni di birra

Gli esperti del Dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell’ateneo leccese incontreranno i coltivatori: l’appuntamento è per giovedì

LEVERANO – E chi l’ha detto che l’agricoltura bio del Salento non possa passare anche dalle birre? La natura in festa, a Leverano, giovedì 23 giugno. A partire dalle 9 del mattino, sulla via per Carmiano, si svolgerà la mietitura dell’orzo da birra in collaborazione con i tecnici dell’Università del Salento. I ricercatori del Dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell’ateneo, infatti, si recheranno nei campi per avviare la rivoluzione “al luppolo.

Non esistono, al momento, cultivar locali per la produzione della bevanda più apprezzata al mondo. Da qui la sfida da parte dei produttori locali che hanno chiesto una mano agli addetti ai lavori.  La filiera della birra comprende la produzione delle materie prime (come l’orzo, acqua, luppolo, lieviti per la fermentazione), la trasformazione dell’orzo in malto ed infine la birrificazione.

Nei laboratori dell’ateneo leccese sono state condotte le analisi qualitative della granella, del malto e del mosto negli ultimi anni. I risultati hanno evidenziato che le nuove varietà di orzo da birra raggiungono ottimi livelli di qualità maltaria se coltivati nel Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercatori universitari nei campi: studieranno le produzioni di birra

LeccePrima è in caricamento