rotate-mobile
Economia Surano

Sagra della carne alla turca, il gusto viene da lontano

Memoria storica e curiosità culinaria le origini di un piatto oramai tradizione della comunità suranese. Il 3 agosto si celebra in una sagra organizzata dall'associazione "Insieme per crescere"

SURANO - Un piatto, un paese, una sera. Sarà nel segno dell'unicità la Sagra della carne alle turca, inserita nel circuito delle "Sagre del Capo di Leuca" e patrocinata dalla Regione Puglia. La pietanza regina della manifestazione, che si svolgerà in Piazza del Municipio mercoledì 3 agosto, affonda le sue radici in una storia molto particolare: quella di Peppino, un attore comico di teatro che, giunto in paese con la sua compagnia itinerante, rimase "stregato" e decise di diventarne uno degli abitanti.

Dalla sua fantasia e curiosità, che riannodarono i fili della memoria storica locale con le esigenze del palato, nacque il piatto che i vacanzieri degusteranno nel centro storico del comune tra Nociglia e Spongano. La carne alla turca è divenuta nel tempo patrimonio collettivo della comunità suranese, e anche dopo la scomparsa di Peppino la ricetta è rimasta di diritto nel menù dei piatti tipici locali.

Cuore della pietanza è la carne di maiale. Gli ingredienti base sono: straccetti di carne suina, funghetti, peperoni gialli, curry. Si può gustare in due modi: come piatto unico, di solito servito in una terrina, oppure nel panino. Sul piatto finale si unisce, se gradito, il peperoncino (sott'olio o in polvere). Si accompagna bene con la birra ma va bene alche il vino rosso. Naturalmente turisti e vacanzieri potranno gustare anche altri gustosi piatti. La manifestazione, che verrà scandita dalle pizziche dei Tamburellisti di Torre Paduli, è organizzata dall'associazione "Insieme per crescere" di Surano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sagra della carne alla turca, il gusto viene da lontano

LeccePrima è in caricamento