Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

"Supereremo la crisi del Tac con la programmazione"

Ieri il tavolo tecnico a Roma per la riconversione del settore. L'assessore Capobianco: "Un buon risultato frutto dell'azione in sinergia. Regione e Provincia volano alto superando sterili polemiche"

"Gli enti di questo territorio, in particolare Regione Puglia e Provincia di Lecce, volano alto, oltre polemiche pretestuose da campagna elettorale, dopo l'istituzione del tavolo tecnico, promuovendo un'azione di sistema che risollevi il settore del Tac". E' in questo modo che l'assessore provinciale alla Programmazione economica Gianna Capobianco manifesta la propria soddisfazione per l'incontro che si è svolto ieri a Roma sulla crisi dei settori tessile, abbigliamento e calzaturiero, fra i traini storici dell'economia locale. L'assessore, che ha preso parte presso il ministero dello Sviluppo al tavolo tecnico per la riconversione del Tac salentino, sostiene che "il risultato ottenuto ieri è frutto dell'azione svolta dal mio assessorato provinciale, che ha lavorato in sinergia assieme all'assessorato alle Politiche del lavoro di Luigi Calò ed alla consigliera di parità della Provincia di Lecce Serenella Molendini".

"Durante l'ultimo periodo - prosegue - abbiamo avviato una fase di ascolto con tutti gli interlocutori sociali del territorio, senza trascurarne alcuno; abbiamo intrapreso un'attività di studio relativa alle criticità, collegata al processo di possibile ricollocazione produttiva dei lavoratori in mobilità, insieme alla documentazione delle iniziative e degli accordi in atto tra tutte le parti interessate, ai fini di una possibile riqualificazione professionale dei lavoratori e dei fabbisogni formativi. L'insediamento del tavolo tecnico presso il ministero dello Sviluppo a Roma, nasce da tale intenso lavoro di squadra, che ha saputo resistere a tensioni provocatorie, nell'attesa che il processo maturasse adeguatamente. Infatti si è dovuto attendere, da un lato, la definizione degli aiuti europei ed il quadro di realistica accessibilità alla Legge 181, dall'altro, la promozione di manifestazioni di interesse, per investimenti privati nell'area, curate dal presidente di Confindustria Lecce Piero Montinari".

"Importante è riconoscere oggi al vicepresidente della Regione Sandro Frisullo la meritoria opera svolta sinora, che proseguirà di pari passo con la sicura assunzione degli impegni di cofinanziamento regionale, necessario allo sviluppo dettagliato dell'accordo di programma quadro, strategico per convogliare risorse finalizzate a garantire il rilancio dell'area del Tac, per riqualificare il personale in mobilità e - conclude l'assessore Capobianco - per sostenere l'attrazione di nuovi investimenti nei settori trainanti della metalmeccanica e dell'energia alternativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Supereremo la crisi del Tac con la programmazione"

LeccePrima è in caricamento