Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

“Procedura valida”: sul porto turistico di Otranto, il Tar promuove il Comune

Palazzo Melorio incassa un'altra sentenza favorevole dal tribunale amministrativo leccese, che conferma la validità del criterio di affidamento dei lavori relativi alla sua realizzazione: sospiro di sollievo per l'amministrazione

LECCE - Il Tar di Lecce, con la sentenza depositata il 13 novembre 2012, conferma la validità della procedura eseguita dal Comune di Otranto per l’affidamento dei lavori relativi alla realizzazione del porto turistico interno, rigettando definitivamente il ricorso proposto dalla ditta posizionatasi seconda nella graduatoria. Un risultato importante, che dovrebbe facilitare, almeno sulla carta, l’iter di avvicinamento alla cantierizzazione dell’attesa infrastruttura.

“Un importante, e ci auguriamo a questo punto definitivo, passaggio – sostiene il sindaco, Luciano Cariddi - nell’annosa vicenda legata ai progetti di porto turistico voluti fortemente dalla nostra amministrazione. Finalmente a giorni avremo la possibilità di concludere il contratto con la ditta assegnataria di un progetto che è finanziato tramite la Regione Puglia con i fondi della Comunità europea”.

“Purtroppo – prosegue  -, a causa del lunghissimo iter autorizzativo prima e giudiziario poi, non è stato possibile ancora ad oggi intervenire con i lavori di una infrastruttura necessaria e importante per la nostra città. Ci auguriamo a questo punto - conclude il primo cittadino - di non dover più subire ulteriori disagi e rallentamenti vista anche l’importanza di questo investimento sull’economia locale e, in particolar modo, sulle opportunità di lavoro che potrà garantire”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Procedura valida”: sul porto turistico di Otranto, il Tar promuove il Comune

LeccePrima è in caricamento